Cremona gioca un quarto quarto perfetto e batte la Virtus Bologna

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA 87-70 VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

(22-18, 24-20, 15-20, 26-12)

La Vanoli Cremona manda 6 uomini in doppia cifra confermando il suo gioco corale come marchio di fabbrica. Ennesima doppia doppia di Mathiang (14 con 10 rimbalzi) ma anche ottimo il solito Saunders, con le giocate di responsabilità ogni volta che Bologna si riavvicinava, e l’impatto nel primo tempo di Stojanovic e nel secondo di Ruzzier. Bologna non va oltre un buon terzo quarto e paga la serata difficile dell’ex Martin e i 5 falli di Punter, fino a quel punto inarrestabile con 18 punti. Le percentuali da tre della Vanoli si sono alzate nel quarto quarto mentre nel resto della partita ha sfruttato bene gli spazi che la difesa della Virtus ha lasciato all’interno dell’area. 

Cremona comincia subito fortissimo andando a segno in area su quattro possessi consecutivi e poi con le triple di Diener e Aldridge. Bologna risponde con 7 punti di Punter e nonostante qualche persa di troppo resta a contatto. La Vanoli attacca con efficacia gli sprazzi di zona virtussina e riesce a chiudere il primo quarto avanti di 4 (22-18). Stojanovic entra bene in partita con 9 punti in un amen ma Bologna alza le percentuali grazie alle triple di M’Baye e coinvolgendo molto Kravic e il punteggio resta in equilibrio. Cremona continua a fare la voce grossa in area (64% da 2 nel primo tempo con 6 rimbalzi offensivi) e prova a scappare sul +10 mettendo in partita anche Crawford, Moriera è un fattore nel finale di quarto raggiungendo la doppia cifra, come il pari ruolo Mathiang (10 + 5 rimbalzi), e il secondo quarto si chiude sul 46-38.

La Virtus segna 4 punti a inizio quarto ma poi si affida un po’ troppo a iniziative a individuali e Cremona torna a +10 con Crawford e il sempre ottimo Saunders. Gli esterni bolognesi tornano a colpire, la Vanoli scappa di nuovo con la tripla di Ruzzier ma poi il solito Punter con 5 punti riporta tutto a un solo possesso di distanza anche per la siccità offensiva cremonese, con tante palle perse, negli ultimi tre minuti del quarto (61-58). La Virtus inizia però male il quarto quarto, attaccando male e con Punter che commette il suo quinto fallo, Cremona ne approfitta e con la presenza sotto le plance di Mathiang e un’altra tripla di Aldridge ritrova la doppia cifra di vantaggio. Bologna ci riprova ancora ma ogni volta viene ricacciata indietro dalla Vanoli e stavolta è Ruzzier a piazzare le giocate decisive, con due triple e uno sfondamento subito che chiudono la partita (parziale di 24-8) lasciando solo un paio di minuti di garbage time. Cremona vince così una partita chiave nella lotta ai Playoff e arrivando agguerrita alle Final Eight di Coppa Italia di settimana prossima.

Cremona: Saunders 15, Feraboli, Gazzotti NE, Diener 7, Ricci 3, Ruzzier 11, Mathiang 14, Crawford 11, Aldridge 13, Stojanovic 13.

Bologna: Punter 18, Martin 1, Moreira 16, Pajola, Taylor 6, Baldi Rossi, Cappelletti, Kravic 6, Aradori 12, Berti NE, M’Baye 10, Cournooh 1.

  • 27
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.