Cremona, Sacchetti e Diener presentano le Final Eight: “Vogliamo stupire ancora”

Serie A News

Si è svolta presso la sede di Cremona del Gruppo Bossoni, storico sponsor biancoblu, la conferenza stampa di presentazione della partecipazione della Vanoli Basket all’edizione 2020 della Zurich Connect Final Eight che si svolgerà dal 13 al 16 febbraio alla Vitrifrigo Arena di Pesaro e che assegnerà la Coppa Italia. A presentare la partita inaugurale, giovedì alle 18.00 contro la A|X Armani Exchange Milano, il coach biancoblu Meo Sacchetti e il capitano Travis Diener, introdotti dal Responsabile dell’Area Sportiva e Organizzativa Michele Talamazzi.

A prendere per primo la parola è stato coach Meo Sacchetti: “Andiamo a Pesaro consapevoli che c’è in palio un trofeo che è il più importante dopo il campionato. Lo scorso anno abbiamo avuto una bella esperienza a Firenze e anche quest’anno andiamo con un buono spirito. Sappiamo che giochiamo contro Milano e sappiamo anche che sarà una partita completamente diversa rispetto a quella di domenica scorsa al Forum. Loro recupereranno Rodriguez e questo rende le cose un po’ più difficili ma lo spirito è quello giusto. Ci vuole che a questo aggiungiamo anche l’atteggiamento giusto. Anche se andiamo a Pesaro da detentori del trofeo, ci andiamo comunque leggeri come lo scorso anno perché questo ci aiuta ad andare avanti con molta serenità. Per noi ogni campionato presuppone fare delle nuove conquiste, pur sapendo che ogni volta è più difficile. Anche quest’anno ci siamo conquistati sul campo l’accesso a questa Final Eight; ne siamo contenti e vogliamo giocarci le nostre carte. La pressione poi è normale che ci sia, serve per avere risposte adeguate dai nostri giocatori. Questa di Pesaro è una Coppa Italia particolare. La prima parte del campionato ha infatti detto che la Virtus Bologna ha qualcosa in più delle altre. Noi siamo finiti nella parte di tabellone con quelle che sin dall’inizio sono state indicate come le tre maggiori pretendenti allo scudetto. Anche dall’altra parte ci sono comunque squadre come Sassari, Brescia e Brindisi che fin qui hanno fatto molto bene. Gli ultimi due anni hanno vinto squadre che non avevano il pronostico dalla loro parte, speriamo si ripeta questa situazione ma per quanto ci riguarda non pensiamo più in là della prima partita”.

È stato poi il turno del capitano Travis Diener: “La Coppa Italia è sempre un evento entusiasmante per tutti e soprattutto per noi giocatori. Per me è veramente eccitante giocare partite da dentro-fuori all’interno di un tabellone come quello della Coppa. Partite come queste sicuramente mettono più pressione ai giocatori ma è anche quello che i giocatori competitivi, come sono io, ricercano. Non sarà facile perché giovedì riaffronteremo Milano, una delle migliori squadre in Italia e che ci ha appena battuto domenica, ma siamo comunque carichi e entusiasti di andare a giocare questa partita. Quello di affrontare nuovamente una squadra che abbiamo appena incontrato è un aspetto particolare. Domenica abbiamo avuto la possibilità di vincere anche se non abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità ma giovedì potrebbe essere una partita completamente diversa anche per le opportunità di scelta che ha Milano nel roster. Noi dovremo essere pronti mentalmente e fisicamente, dovremo giocare di squadra e dovremo essere determinati a dare tutto in quello che come dicono in America potrebbe essere un “Dog fight game”. Alla fine vedremo come sarà andata”.
Ufficio Stampa Vanoli Cremona

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.