McGee suona la sveglia e Cremona pareggia la serie contro Venezia

Home Serie A Recap

CREMONA-VENEZIA 77-67

pargo veneziaCremona riscatta la sconfitta casalinga, patita due giorni fa, superando la Reyer al termine di una gara eccezionalmente interpretata dai ragazzi di Pancotto, in grado di rimontare dieci punti, per poi girare la partita nel secondo tempo, con una difesa da accademia.
Tonut one man show nell’avvio di gara, autore di nove punti nei primi cinque minuti, mentre Cremona risponde colpo su colpo, con Turner e Starks, pareggiando a quota 11, dopo cinque minuti di gioco. Nella seconda metà della prima frazione, i lagunari danno una sterzata, volando sul +8 in scioltezza, con una tripla di Ress, successivamente arriva l’eco di Green, mentre Washington chiude il primo quarto sul 17-24. Ortner apre il secondo quarto con un canestro da sotto, ma Starks prova a raddrizzare la gara con la bomba del -6 (20-26), tuttavia, i veneti sono caldissimi e trovano in fretta il +10, con un layup di Jackson (20-30), con sei minuti da giocare. La difesa cremonese manda in bambola i lagunari, mentre Dragovic riapre la partita con un parziale di 8-0, portandosi sul 29-32 ad un giro di lancetta dall’intervallo. Ejim tampona l’emorragia, segnando il +5, terminando il secondo periodo sul 29-34.

mcgee cremonaRiprende il gioco e Dragovic infiamma la retina con una bomba: la Vanoli vede la Reyer a tre punti di scarto, mentre Turner impatta a quota 35, con il PalaRadi in delirio. Il sorpasso arriva con il jumper di Starks, dopo i liberi di Green, ma Venezia paga dazio con i falli, andando subito in bonus, dopo tre minuti e mezzo di gioco. Turner è implacabile dai 6.75 e Cremona si porta sul 43-38, costringendo De Raffaele a chiamare il timeout. Pargo tenta di accorciare, ma McGee trova sei punti di fila per i suoi e i locali volano sul 49-42, a due minuti dalla terza sirena. Viggiano alimenta la speranza reyerina con la tripla del -2, ma Turner li riporta sulla realtà con tre liberi consecutivi e Cremona resta sul +5. Il terzo parziale si chiude con un 1/2 dalla lunetta di Viggiano, l’ultimo quarto si apre con il punteggio di 54-50. Krubally apre le danze nel periodo finale, rimettendo in carreggiata Venezia (54-52), mentre Pargo pareggia nell’azione successiva. La Vanoli si riporta avanti con la tripla di Mian, ma il neoacquisto veneziano, Pargo trova tre punti per impattare sul 57-57 a metà quarto. Venezia si scava la fossa sbagliando troppi tiri aperti e un antisportivo sanzionato ad Ejim, permette a Cremona di volare sul +8 con due minuti e mezzo (65-57). McGee fa calare il sipario con la tripla del 71-60 ad un minuto dalla fine, allungando la serie. Finisce 77-67, tra due giorni la sfida si sposta al Taliercio di Mestre.

CREMONA: Dragovic 14, Turner 16, Cusin, Washington 8, Starks 13, Mian 5, Gaspardo , Cazzolato, Biligha, McGee 21
Rimbalzi: 27 (Dragovic 12) Assist: 5 (Turner 2)

VENEZIA: Pargo 13, Ejim 9, Bramos 5, Tonut 9, Jackson 4, Krubally 4, Ruzzier, Green 10, Antelli, Ress, 3 Ortner 6, Viggiano 4
Rimbalzi: 34 (Pargo 7) Assist: 4 (Green-Pargo 2)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.