Crollo di Brescia nell’ultimo periodo, Andorra dilaga e vince in casa

Coppe Europee Eurocup

MoraBanc Andorra – Germani Basket Brescia 110-91

(23-19; 24-24; 28-24; 35-24)

Con un ultimo periodo dilagante, Andorra schianta Brescia sul proprio parquet e condanna la formazione di Diana alla seconda sconfitta in Eurocup su due incontri disputati; i biancoblu reggono per più di due quarti e mezzo prima di affondare sotto l’impeto di Upshaw e compagni che dilagano nell’ultima frazione toccando quota 110.

Avvio di grande intensità per la formazione andorrana che vola subito sul 7-0, con Brescia sorpresa e Diana che chiama subito timeout. I biancoblu provano a uscire con una faccia diversa, ma i padroni di casa attaccano con molta intelligenza e con l’ex di turno M.Vitali riescono a gestire il match; con la zona la Germani limita le opzioni offensive degli avversari, ma le rotazioni del MoraBanc cancellano ogni tentativo di riaggancio per il 23-19 che chiude la frazione. Nel secondo periodo la formazione di Diana comincia ad adeguarsi all’attacco avversario, poi tocca a Ceron prendere in mano la situazione con due triple consecutive che valgono il primo vantaggio di Brescia (27-30); i padroni di casa però tengono la partita punto a punto sfruttando Upshaw per punire ogni disattenzione difensiva dei biancoblu, che restano aggrappati con le penetrazioni di Hamilton. Un timeout di Navarro a meno di 2′ dal termine scuote la formazione giallo-rosso-blu che firma un 7-0 che vale il 47-43 che manda tutti negli spogliatoi.

Al rientro in campo, le percentuali cominciano ad abbassarsi per i padroni di casa, ma la Leonessa si limita a rimanere in scia degli avversari toccando il pari a quota 56 a metà frazione; qui però un altro minibreak targato Upshaw vale il nuovo +6 e minuto di sospensione per Diana. I lombardi provano a rimanere aggrappati alla partita con i liberi, frutto di un metro arbitrale molto puntiglioso, ma Andorra tiene sempre il comando con l’implacabile Upshaw che con due triple di fila allarga il divario sul 75-67 prima del quarto finale. Whittington firma la doppia cifra di vantaggio in avvio di frazione e la schiacciata di Shurna fa male per il +13 della compagine di Navarro; nonostante l’ennesimo timeout di Diana, la partita scivola via dalle mani della Leonessa con Andorra che infiamma la retina da fuori e ammazza definitivamente la partita. Brescia non reagisce e Andorra vince 110-91.

ANDORRA: Luz 3, Stevic 12, Campara ne, Bartholome ne, Albicy 8 (+9 ass), Diagne 3, Shurna 17, Jelinek 20, Upshaw 29, Ennis 2, Whittington 8, Vitali 8

BRESCIA: Allen 20, Hamilton 15, Ceron 17, Abass 11, Vitali, Laquintana 4, Caroli ne, Mika 7, Beverly 1, Zerini, Moss 4, Sacchetti 12

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.