Melli decide in tap-in ma è sfida infinita tra CSKA e Fenerbahce

Coppe Europee Eurolega Home

CSKA MOSCOW – FENERBAHCE DOGUS ISTANBUL 93-95
(
16-27/25-19/22-15/20-22)

Gara infinita alla Megasport Arena nel remake dell’ultima sfida della Final Four 2016. A vincere è il Fenerbahce con tap-in vincente di Nicolò Melli che gela il popolo del CSKA dopo ben 45 minuti di sfida.

La gara è fin dai primi minuti agguerrita. Vesely e Higgins giganteggiano nelle rispettive squadre e nella prima metà di quarto le distanze rimangono sul solo possesso. La prima fuga però arriva ed è ad opera dei turchi, grazie al ceco e a Thompson che firmano il break di 4-13, consentendo ai gialloblu di rimanere largamente avanti alla sirena (16-27). I ragazzi di Obradovic spingono sul gas e provano un allungo importante, raggiungendo il massimo vantaggio di 18 con una grande prova corale. Il CSKA sembra bloccato, ma riesce comunque a ingranare la marcia nel finale, aprendo al controbreak con Hines, Clyburn e un super ”Chacho” Rodriguez; il distacco viene colmato quasi completamente, con Clyburn che segna il -6 alla pausa lunga (41-46).
Le distanze sono ormai colmate quasi totalmente, le squadre sono incollate e ogni possesso diventa fondamentale. Hines riporta i suoi avanti e, coadiuvato a Clyburn, prosegue il bel periodo; Vesely e Sloukas rispondono prontamente ma è botta e risposta sino all’ultimo canestro, che arriva dalle mani di Nando De Colo (63-61).
La gara riprende il filo del terzo quarto, con entrambe le contendenti che lottano in ogni azione di gioco. Le distanze non si spostano dal solo possesso e, nonostante Rodriguez e De Colo tengano botta, è il Fenerbahce a trovare un importantissimo mini-allungo grazie a Melli e Datome. Sotto di 7 dopo la schiacciata di Vesely, per il CSKA sembra arrivato il momento di gettare la spugna. Ma a riaprirla è invece un monumentale Chacho, che prima assiste Hines e poi firma 6 punti di un peso specifico immane, con un 3+1 ai danni di un ingenuo Nicolò Melli. Nonostante questa possa essere la giocata della serata, uno sfondamento errato di De Colò da a Wanamaker la possibilità di ribaltare la gara. L’ex Pistoia però fa solo 1/2 e manda la gara all’overtime, in un palasport infuocato (83-83).
Nei 5 minuti supplementari a partire nel migliore dei modi sono i turchi, che volano sul +5 approfittando del momento di magra dei locali. Vesely riprende il mano le redini offensive e anche contro il ritorno dei russi il lungo segna ancora per il +4. De Colo si mette in proprio e pareggia a pochi secondi dalla sirena con due layup, per il 91-91. Ma nella rocambolesca azione finale la tripla di Wanamaker va sul ferro e a ribattezzarla dentro è Nicolò Melli, prima croce poi delizia dei gialloblu. A festeggiare sono i turchi questa volta (91-93).

CSKA MOSCA: Rodriguez 20 p. – De Colo 18 p. – Higgins/Hines 17 p.

FENERBAHCE ISTANBUL: Vesely 31 p. – Wanamaker 13 p. – Melli 11 p.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.