Cuore Pompea ma non basta: Montegranaro espugna nel finale la Granarena

Serie A2 Recap

POMPEA MANTOVA – XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 65-70

(23-24, 12-15, 18-13, 12-18)

La Pompea Mantova lotta con grande coraggio per quaranta minuti ma alla fine è costretta ad alzare bandiera bianca al cospetto della Poderosa Montegranaro che si dimostra pressochè infallibile in trasferta (6/7).

Alla Grano Padano Arena partono subito forte gli ospiti che grazie ad una pioggia di triple (2 Amoroso, Corbett, Palermo) si portano già sul 7-14. La Pompea però è viva e accorcia le distanze, arrivando ad impattare il match sul 18-18 con ben 9 punti realizzati da Ghersetti e 6 da Veideman. Una tripla di Testa per la Poderosa e un incredibile palla recuperata degli Stings da parte di Ferrara che serve poi Veideman (schiacciata), chiudono la prima frazione di gioco (23-24). Il secondo periodo si apre con una bella tripla di Visconti ma la Poderosa risponde immediatamente nell’azione successiva dall’arco dei 3 punti con Treier. Il match è in perfetto equilibrio ma v’è da registrare i tanti errori al tiro da ambedue le squadre e conseguente punteggio basso. Raspino e Veideman sembrano molto ispirati e regalano per 2 volte il vantaggio alla Pompea che però si fa raggiungere e superare dalla Poderosa grazie al cecchino Amoroso (4/4 da 3 punti) e a una magia di Corbett che realizza una bomba sulla sirena (35-39).

Nel terzo quarto Montegranaro tenta l’allungo con le realizzazioni di Palermo, Simmons e il solito Amoroso (MVP) da 3 punti ma la Pompea risponde colpo su colpo con Morse, Veideman e le due triple rispettivamente di Raspino e Visconti (47-47). Treier prova a scuotere gli ospiti ma una splendida giocata in penetrazione sulla sirena di Veideman regala il +1 per la Pompea al termine della terza frazione (53-52). Anche l’ultimo quarto è caratterizzato da molti errori, con la Poderosa che ha uno squillo con Simmons, autore di 3 canestri in rapida successione e 2 stoppate consecutive che ricacciano indietro la Pompea di 4 lunghezze (59-63). Mantova non riesce più a trovare la via del canestro sia dalla lunga distanza che nel pitturato e la tripla di Mastellari sembra spegnere definitivamente i sogni biancorossi (59-66). La Pompea si risveglia solo negli ultimissimi istanti con le due bombe della disperazione dell’ottimo Visconti ma ormai è troppo tardi e gli ospiti possono così festeggiare la sesta vittoria in trasferta in questa stagione.

TABELLINI

Pompea Mantova: Maspero 3, Veideman 20, Morse 9, Raspino 9, Ghersetti 10, Visconti 13, Ferrara 1, Poggi, Albertini, Guerra, Tosi. All: A. Finelli

XL Extralight Montegranaro: Palermo 9, Corbett 8, Negri 4, Testa 3, Amoroso 18, Simmons 13, Mastellari 4, Treier 5, Traini 6, Petrovic. All: C. Pancotto

  • 35
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.