Dal canestro al tavolo verde: anche i campioni del basket giocano online

Home

Negli ultimi due anni le regolari attività della comunità internazionale si sono dovute adattare a una nuova idea di normalità a causa della pandemia e della conseguente emergenza sanitaria. Il radicale mutamento di abitudini ha coinvolto anche un settore in costante crescita: il gioco online. All’aumento dei giocatori su internet si è affiancata una neonata modalità di fruizione del gioco. In breve, persino l’ambito dell’intrattenimento si è chiuso in casa: anche l’intrattenimento acquisisce la peculiarità da remoto.

Il gioco piace proprio a tutti: anche ai campioni NBA

Oltre alle restrizioni, la crescita del gioco online è stata possibile soprattutto grazie al supporto di piattaforme online sempre più evolute e innovative. Al giorno d’oggi la maggior parte dei siti di giochi online offrono esperienze ludiche diversificate sempre più coinvolgenti e immersive, attirando l’interesse crescente della popolazione. Marzo 2020, data dello scoppio pandemico, ha rappresentato il mese di rinascita dei siti di gioco online. Secondo le stime ufficiali, l’ambito è destinato a raggiungere entrate di oltre 560 miliardi di euro e, difatti, non sorprende che nel corso degli ultimi diversi provider hanno visto moltiplicare i propri introiti.

Nello specifico, particolarmente produttivo è stato il settore dell’iGaming, con l’aumento di oltre il 123% per i tavoli digitali di poker online. In breve, il mondo ama divertirsi online, ma il settore ludico online non intrattiene solo le persone comuni. Fonti del settore confermano che anche i più grandi campioni NBA sono appassionati di gaming: nello specifico, la lista riporta i nomi di Michael Jordan, al quale piace puntare cifre cospicue anche su eventi più contenuti, e Charles Barkley, grande fan delle roulette online e JR Smith.

Divertimento online: la situazione in Italia

Alla base di tale crescita, le sedi fisiche di gioco e scommesse, che si sono viste costrette a chiudere, così come le competizioni sportive, sospese anch’esse sempre per prevenzione sociale. Con riferimento allo scenario italiano, il settore del gioco online arriva alle stelle. Secondo quanto riporta un articolo dell’associazione scientifica RSAI, l’Italia vanta un grande mercato di gaming, il più vasto d’Europa. Di più, il traffico di iGaming è destinato a crescere di anno in anno, raggiungendo un tasso dell’11,49% entro il 2026.

Al pari del quadro mondiale, anche in Italia l’intrattenimento online cresce proprio grazie alla piena affermazione del trasferimento delle sedi fisiche in quelle virtuali, ma anche e soprattutto perché il gaming è un’attività riconosciuta nel nostro Paese e, eliminati i rischi che potrebbe comportare, potrebbe rivelarsi un diversivo ludico altrettanto emozionante in virtù delle peculiarità interattive tipiche dell’avanzamento tecnologico.

Al miglioramento delle offerte ludiche, di cui per alcuni esempi è consigliata la lettura di portali dedicati al settore sulla stessa linea di https://infocasino.it/, ha conseguito l’accumulo di una spesa complessiva di 19,4 miliardi nell’online. L’aumento delle entrate è dovuto anche all’ottimizzazione dell’immagine di gioco, con la trasformazione del divertimento in vera esperienza coinvolgente sempre più aumentata e immersiva.

Giocare per divertirsi: qualche consiglio

Il gioco è bello finché è divertente, ma soprattutto sicuro. La variabile più importante da tenere a mente è la considerazione stessa dell’intrattenimento, quale esperienza di puro divertimento; un passatempo che può giovare al benessere del giocatore: la positività del gioco è anzitutto mentale; i ricavi materiali devono essere considerati solo come un possibile plus accessorio e mai uno scopo primario.

Per vivere al meglio l’esperienza ludica è bene porsi dei limiti, come ad esempio accedere alle sezioni di “gioco responsabile”, per evitare di oltrepassare soglie pericolose in termini di investimenti di tempo e denaro. Non meno importante, la scelta del provider: quest’ultimo deve essere sempre autorevole e riconosciuto, dotato di certificazione AAMS o ancora meglio di certificato SSL, in modo da custodire in sicurezza i dati sensibili come informazioni personali e dati bancari.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.