Damian Lillard: “Frustrante non essere mai chiamato all’All Star Game”

NBA News

Damian Lillard è sicuramente una delle migliori point guard della NBA, ma nelle ultime due stagioni non è ancora stato mai all’All Star Game. Il playmaker di Portland è stato snobbato, a ragione o meno, e non ha mai nascosto la propria frustrazione, spesso elevando le sue prestazioni nella parte di annata post-ASG, quasi come vendetta per essere stato ignorato da tifosi e addetti ai lavori.

Quest’anno difficilmente andrà diversamente (Lillard non era tra i più votati nel secondo round di risultati), nonostante 25.0 punti e 6.5 assist di media con Portland, attualmente ottava ad Ovest: il giocatore ha quindi nuovamente manifestato il proprio risentimento per gli insuccessi in chiave All Star Game a ESPN.

Sono frustrato semplicemente perché credo di essere io il capro espiatorio, mentre di tutti gli altri si dice che meritino. In passato era: “Va bene, la mia squadra è a 10 partite dal .500 di vittorie o lontana dai Playoffs”, ma ogni anno troviamo un modo di arrivare alla post-season. Quest’anno credo che siamo in una posizione molto migliore degli ultimi due e non sono stato convocato lo stesso. Penso di aver ormai superato la parte della delusione emotiva nelle stagioni scorse, ora mi aspetto di non essere chiamato ma credo che me lo meriterei.

Anche Lonzo Ball, rookie, ha ricevuto più preferenze dei tifosi rispetto a Lillard, ma questo non sembra disturbare il giocatore dei Blazers:

Lui gioca per i Lakers, una delle franchigie storiche, se non la più storica, in un big market della NBA. Così tante persone lo supporteranno per questo motivo, e anche per via di suo padre e tutta l’attenzione che si sta creando intorno a lui fin dal college. Ci sono molte persone che lo seguono, quindi non è una grande sorpresa [che abbia più voti di me, ndr]. La dimensione del mercato dei Lakers e quello che sta accadendo con la sua famiglia, non sono stupito.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.