D’Angelo Russell è stato fermato all’aeroporto per possesso di marijuana

Home NBA News

La stagione di D’Angelo Russell, assolutamente positiva, si è conclusa circa una settimana fa con l’eliminazione dei suoi Brooklyn Nets dai Playoffs per mano dei Philadelphia 76ers. Il playmaker si sta dunque per godere le meritate vacanze, fino al prossimo training camp, che sosterrà con una squadra ancora da determinare, visto che sarà free agent in estate. Prima ancora di partire, però, per Russell sono sorti i primi problemi, problemi gravi, giudiziari.

Mentre si trovava all’aeroporto LaGuardia di New York per prendere un volo in direzione Louisville, un controllo di routine ha rivelato, in una delle valige di Russell, quella che sembrava una normale lattina di Arizona Iced Tea. Ad un’analisi più attenta, il contenitore ha rivelato uno scompartimento nascosto in cui è stata trovata della marijuana, per una quantità inferiore ai 50 grammi. Non si tratta di un reato grave, se il playmaker dei Nets fosse dichiarato colpevole dovrà pagare una multa che si aggira intorno ai 100 dollari, ma D-Loading è stato citato in giudizio e dovrà presentarsi in tribunale.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.