D’Angelo Russell ha ammesso che il meteo è stato fondamentale nella sua scelta estiva

Home NBA News

In estate D’Angelo Russell era uno dei free agent più ambiti della NBA, al termine della migliore annata della propria carriera culminata nella convocazione all’Sll Star Game e nei Playoffs. I Brooklyn Nets non lo avrebbero mai confermato dopo la firma di Kyrie Irving, e così D’Angelo Russell ha accettato di essere inserito nella sign-and-trade che ha portato Kevin Durant sulle rive dell’Hudson, di fatto legandosi ai Golden State Warriors.

Un’altra franchigia che ha mostrato in passato diverso interesse in Russell, compresa la scorsa estate, sono i Minnesota Timberwolves, considerati a lungo i favoriti per accaparrarsi D-Loading prima del suo passaggio a Golden State, forti anche dell’amicizia tra il playmaker e Karl-Anthony Towns. Alla fine comunque Russell ha preferito gli Warriors, e parlando col Minneapolis StarTribune ha spiegato anche perché:

Pensavo che l’opportunità con Minnesota fosse grandiosa, è stato davvero qualcosa che ho considerato molto. Ma quando sono arrivati gli Warriors ho pensato al meteo, al tempo molto migliore a San Francisco [rispetto a Minneapolis, ndr]: questo mi ha aiutato molto. Avevo passato il primo inverno a New York ed è stata dura, quindi avere l’occasione di giocare in un posto temperato penso abbia giocato un ruolo fondamentale nella mia decisione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.