Daniele Cinciarini a BU:”Pagati gli errori del terzo quarto. La salvezza passa per il PalaMaggiò”

Serie A News
(Foto Paolo Porcu)
(Foto Paolo Porcu)

Dopo la sconfitta contro la Dinamo Sassari, BasketUniverso ha intervistato in esclusiva la guardia della JuveCaserta Daniele Cinciarini, grande protagonista dell’incontro con 22 punti, 10 rimbalzi e 7 falli subiti.

Dopo questa sconfitta svanisce definitivamente il sogno playoff per Caserta.

Sì, abbiamo fatto un ottimo primo tempo, ma nel terzo quarto abbiamo pagato tanto. Non ci sono entrati buoni tiri e non abbiamo nulla da recriminare perché quando si sbagliano tiri facili non puoi farci nulla. La difesa è sempre stata solida, qualche disattenzione c’è stata, ma Sassari ha fatto anche canestri difficili, sono stati bravi a fare ciò e dopo ci hanno travolto. Abbiamo provato a ricucire, ma sono sempre riusciti a trovare la via del canestro. Questa era la partita che ci teneva attaccati ai playoff anche se avevamo gli scontri sfavorevoli. Con le vittorie di Torino e Pesaro, inoltre, si riapre anche il discorso salvezza e ci aspettano 3 partite su 4 in casa e quindi dobbiamo fare di tutto per sfruttare il fattore PalaMaggiò, come oggi Sassari ha sfruttato quello del PalaSerradimigni.

Secondo te, l’effetto PalaSerradimigni, dopo il fallo tecnico fischiato a Brian Sacchetti, ha inciso sull’andamento della partita?

A Sassari c’è un Palazzetto-bolgia e quello contro Sacchetti potrebbe essere stato il fischio che ha cambiato un po’ la partita. Sassari ha vinto grazie ai propri meriti.

Dario Hunt, oggi assente nella partita contro la Dinamo.
Dario Hunt, oggi assente nella partita contro la Dinamo.

Pensi sia pesata l’assenza di Dario Hunt nell’economia della partita?

Vedendo la stagione fin dall’inizio, in cui tutti i giocatori hanno subito un infortunio, alcuni anche due volte, penso sia già un miracolo quello che abbiamo fatto e dobbiamo continuare così perché siamo in condizioni precarie con molti acciacchi. In stagione abbiamo giocato al completo solo tre partite.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.