Tanto equilibrio, ma alla fine è Darussafaka a imporsi sul Panathinaikos

Coppe Europee Eurolega Home

foto in evidenza: eurohoops twitter account

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL – PANATHINAIKOS SUPERFOODS ATHENS 77-72
(17-17; 18-16; 18-20; 24-19)

La striscia di tre vittorie consecutive del Panathinaikos va a infrangersi sui turchi del Darussafaka, autori di una vittoria di carattere e moralmente importante, data la storica rivalità tra Grecia e Turchia.
Dopo una prima accelerata dei padroni di casa, con un 11-4 nei primi 5′ minuti, i greci riescono ad accorciare le distanze, affidandosi a Calathes, Bourousis e Singleton, per il pari. Harangody e Wanamaker provano a chiudere in vantaggio ma sbattono addosso a Pappas e James, autore della tripla finale (17-17). Stabilmente nel solo possesso di differenza, le due avversarie non abbassano lo sguardo neanche nel secondo periodo, accendendo il “derby”. I verdi provano a volare, sotto i colpi dalla lunga distanza di Bourousis e James, ma i turchi sono tenaci e riescono a rimontare il -7 ribaltando tutto grazie ai punti dei tre tenori Bertans, Anderson e Wanamaker, con l’ex Pistoia top scorer del primo tempo (35-33).
Al rientro dagli spogliatoi, Darussafaka trova un grande break di 13-3, approfittando del buio offensivo degli avversari, che vanno a segno solo con Feldeine. Il Panathinaikos però non si da per nulla vinto e risponde a tono, con un importante controbreak di 0-13 sospinti ancora da Singleton, Feldeine e Bourousis. La gara sembra destinata alla perfetta parità, tanto che, anche nel rocambolesco finale, la tripla di Bertans non basta per dare il momentaneo vantaggio al Daka: il canestro finale è sempre di Singleton (53-53). I greci sono motivatissimi, trovano il primo doppio possesso di vantaggio grazie al duo top scorer, ma sono sempre i padroni di casa ad avere una mano nel timone, riuscendo nel recupero lampo. Dopo vari colpi e contraccolpi, la svolta decisiva arriva proprio nei minuti finali quando, tra le due stanche compagini, la spuntano i locali, sempre grazie al 24esimo punto di Wanamaker e al canestro di Clyburn, non prima di una stregua tenuta difensiva nel finale. James, Rivers, Singleton e compagni si devono inchinare alla sirena: la mezzaluna turca si è imposta sul quadrifoglio greco (77-72).

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL: Wanamaker 24 p. – Anderson 16 p. – Bertans/Clyburn 12 p.

PANATHINAIKOS SUPERFOODS ATHENS: Singleton 23 p. – Rivers 12 p. – Bourousis 10 p.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.