Datome trascina Fenerbahce alla vittoria: ultima frazione galeotta per il Bayern

Coppe Europee Eurolega

FENERBAHCE ISTANBUL – FC BAYERN MUNICH 88-84
(28-26/23-22/14-17/23-19)

Fenerbahce torna vittorioso in coppa dopo la caduta nel derby contro Anadolu Efes. A farne le spese è l’agguerritissimo Bayern Monaco, 35 minuti dopo aver dato filo da torcere ai ragazzi di Obradovic. Tra i protagonisti il capitano azzurro, autore di una gara sontuosa.

Primo atto agguerritissimo per le due sfidanti, che danno dimostrazione di forza già nei primi possessi. L’equilibrio, costanza di tutta la gara, è già intuibile; entrambe le squadre infatti sono protagoniste di sorpassi e controsorpassi. Sugli scudi certamente Lauvergne e Gigi Datome per i gialloblù, mentre Lucic prima e Booker poi sono letali con poco spazio. In un primo quarto così ricco di punti la parità sembra essere l’unico verdetto possibile: a chiudere sopra però sono i padroni di casa, avanti grazie al 2/2 di Kostas Sloukas (28-26).
A dare il primo accenno di fuga è Fenerbahce, autrice alla metà di una accelerata notevole dalle mani di Duverioglu, Vesely e un ispirato Datome; sotto due possessi gli ospiti cercano l’aggancio affidandosi ai nomi noti Lucic e Booker, prima che Koponen metta il timbro sul -2. Vesely ancora spazza la rimonta bavarese, assistendo poi Kalinic che, con 4 punti, congela la gara sul +3 (51-48).
Nei primi minuti del secondo tempo sono sempre i locali a dirigere, con il Bayern al continuo inseguimento. Ma verso la metà un bel parziale di 0-9 ribalta tutto, consentendo ai tedeschi di passare avanti stabilmente per la prima volta. Barthel e Williams sono i due autori delle imbeccate che il solo Duverioglu non riesce a colmare.  Proprio nel minuto finale arriva l’aiuto dei compagni Melli e Gururic, che con due canestri pareggiano a 10 minuti dall’ultima sirena (65-65).
Tutto si decide all’ultimo ballo, con due squadre che, dopo aver dato spettacolo, vogliono  svoltare con decisione. Il copione rimane pressappoco lo stesso per parte dell’ultimo periodo, con sorpassi, controsorpassi e pareggi. Koponen è il più propositivo tra i bavaresi ma tra i turchi spicca il solito Datome, spalleggiato da Sloukas, Vesely e Guduric; proprio la tripla di quest’ultimo fa da spartiacque alla gara, che diventa improvvisamente in discesa per i padroni di casa a 90” dalla fine. Il Bayern perde pian piano terreno, cadendo proprio sulla linea del traguardo. Fenerbahce invece festeggia l’imbattibilità casalinga (88-84).

FENERBAHCE ISTANBUL: Datome 19 – Vesely 16 – Kalinic 11

FC BAYERN MUNICH: Booker 15 – Lucic 13 – Jovic 12

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.