Datome: “Vogliamo far emozionare gli italiani. Hackett? Si prenda le sue responsabilità”

Home Nazionali World Cup 2019

Luigi Datome è intervenuto ai microfoni di Sky Sport in occasione del media day della Nazionale, tenutosi questa mattina nella sede milanese dell’emittente satellitare. Il capitano azzurro ha iniziato parlando proprio del suo ruolo: “Bellissimo quando ci sono trofei da alzare, un po’ meno quando bisogna metterci la faccia però è un ruolo importante. Spero che arrivino delle gioie perché quando si hanno sogni e obiettivi importanti che non si riescono a raggiungere c’è sempre amarezza, anche per il lavoro che c’è stato dietro”.

Poi le sue sensazioni dopo il rinnovo con il Fenerbahce: “Sono contento di continuare questa esperienza in Turchia, il mio obiettivo è giocare dove sono felice, per questo sono rimasto”.

Successivamente Datome ha espresso il suo pensiero su Daniel Hackett: “È adulto, ha 31 anni e ha vinto tutto. Quando uno scrive certe cose sui social, deve prendersene le responsabilità. Ha chiesto un permesso extra che gli è stato accordato, lo aspettiamo venerdì a Pinzolo, il presidente Petrucci gli farà alcun domande. Melli? Ha avuto un problema ma sta facendo di tutto per esserci, gli infortuni fanno parte del gioco”.
Infine gli obiettivi per la Cina: “Sarei contento se tornassimo ancora in corsa per le Olimpiadi che restano il nostro sogno: andrebbe bene la qualificazione al Preolimpico, poi staccare già il pass sarebbe il massimo. Vorrei rendere fieri di noi gli italiani, cercheremo di trasmettere e provare emozioni. Le premesse sono sempre le stesse: siamo un gruppo serio e voglioso ma non abbiamo mai raccolto soddisfazioni”.
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.