david griffin williamson

David Griffin accusa gli arbitri e la NBA per l’infortunio di Zion Williamson

Home NBA News

Zion Williamson si è fratturato un dito ed è fuori a tempo indeterminato, col rischio di rivederlo direttamente l’anno prossimo visto che mancano solo 6 partite al termine della stagione. Una notizia che mette a serio rischio le possibilità dei New Orleans Pelicans di completare la rimonta verso il Play-in. David Griffin, vicepresidente della franchigia, non l’ha presa bene, ha dichiarato che l’infortunio di Williamson si poteva evitare ed ha scaricato la colpa sugli arbitri.

Sono molto frustrato perché si poteva evitare. Abbiamo comunicato alla NBA che il modo in cui gli arbitri trattavano Zion gli sarebbe costato un infortunio. Con filmati, abbiamo parlato con gli impiegati e i dirigenti NBA. Si è infortunato per tutto quello che gli arbitri hanno permesso nei confronti di Zion Williamson nel pitturato. È stato assolutamente malmenato regolarmente nel pitturato. Gli altri giocatori gli dicevano: “Continuerò a farlo perché tanto non lo fischiano”.

Dell’arbitraggio nei confronti di Williamson si era già parlato di recente, quando la stella dei Pelicans aveva subito un netto fallo da Jokic sul possesso decisivo di una partita. In quell’occasione Zion però aveva dichiarato di “doversi guadagnare il proprio rispetto” e di ritenere normali queste non-chiamate vista la sua poca esperienza in NBA.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.