Debutto amaro in Eurocup per Brescia, il Buducnost prende il largo nell’ultimo quarto e centra la vittoria

Coppe Europee Eurocup Home

Buducnost VOLI Podgorica – Pallacanestro Brescia 93-81

(19-23; 23-20; 23-22; 28-16)

Nella trasferta impegnativa di Podgorica, non riesce il colpaccio a Brescia, che deve cedere il passo ai padroni di casa del Buducnost solo nel finale: dopo circa 30′ di equilibrio, l’ultimo quarto spezza le gambe ai biancoblu, che cadono sotto i colpi di Ivanovic e Cobbs per la prima sconfitta in Europa della stagione.

Entrambe le compagini aprono le danze con una pallacanestro elegante e tanto movimento di palla: Brescia si affida ai tiri da fuori e cerca risponde vicino a canestro da Ristic, mentre la formazione slava dimostra più versatilità di soluzione; il crescente impatto del centrone serbo riesce a pareggiare l’energia di Ejim e la mano morbida di Cobbs, poi un paio di canestri di Kalinoski e la tripla di Ancellotti creano un 7-0 di parziale che spinge coach Mijovic al primo timeout (14-21). Da qui gli attacchi cominciano a perdere colpi, ma è ancora la formazione biancoblu a tenere il comando al primo gong (19-23). Nel secondo periodo, il Buducnost aggiusta la difesa e riprende a tallonare gli ospiti, che faticano a trovare ritmo e fiducia; l’impatto forte di Reed, coadiuvato da Cobbs, rivitalizza i montengrini (31 pari), mentre Ristic continua a fare da perno per le azioni offensive di Brescia. Nel testa a testa, solo l’appoggio al vetro di Bortolani smuove la bilancia a favore dei biancoblu per il 42-43 all’intervallo.

Alla ripresa dei giochi, prosegue il botta e risposta tra le due compagini con l’asse Ivanovic-Apic a fare la differenza per i padroni di casa, mentre gli uomini di Esposito puntano forte sulla costruzione di tiri puliti con il 53 pari a metà frazione; cambiano gli intrepreti, ma non il trend del quarto, al cui termine la partita rimane apertissima (65 pari). L’inizio di ultimo quarto mette a dura prova la lucidità di entrambe le compagini, poi emerge Ivanovic: l’ex-Capo D’Orlando si carica l’attacco sulle spalle e firma 8 punti personali per il primo allungo importante della gara sul 75-67, lasciando solo 5′ sul cronometro; Brescia non riesce più a reagire e i padroni di casa ampliano il vantaggio e controllano fino alla sirena finale con i colpi finali di Ejim e Nikolic D., con il primo incontro di Eurocup che si chiude 93-81.

 

BUDUCNOST: Cobbs 16, Ivanovic 24, Ejim 16, Sehovic 3, Nikolic D. 8, Apic 6, Nikolic Z., Vaughn 2, Popovic 5, Reed 13, Zugic ne

BRESCIA: Cline 7, Vitali 4, Parrillo, Chery 12, Bortolani 4, Ristic 17, Crawford 10, Burns 10, Kalinoski 6, Moss 2, Sacchetti 6, Ancellotti 3

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.