Decimo anniversario del titolo dei Celtics del 2008: Ray Allen non invitato

NBA News

Non è proprio andato giù il passaggio di Ray Allen ai Miami Heat ai suoi ex compagni dei Boston Celtics, che già nel 2012 avevano criticato apertamente e aspramente la decisione di “unirsi al nemico”. I sentimenti di astio di Kevin Garnett, Paul Pierce e tutti gli altri nei confronti di Allen non sembrano essere cambiati anche ad anni di distanza: i membri di quella squadra, la maggior parte dei quali non milita più nella Lega, hanno organizzato una festa per il decimo anniversario del titolo vinto nel 2008 contro i Lakers, ma Allen non è stato invitato.

Ci saranno KG, Pierce, Rajon Rondo, Glen Davis, Leon Powe, ma non Allen. “E’ una lunga storia” – ha spiegato il playmaker dei Bulls a The Undefeated – “E non ho un paragone che vada bene. Non è stata la migliore delle separazioni, non è stata la cosa più bella che potesse capitare a quella squadra. Eravamo in guerra con Miami. Andare col nemico non è accettabile nello sport. Beh, pensandoci, ora non è poi così inaccettabile, è abbastanza comune”.

Alle parole di Rondo sono seguite quelle, in senso contrario, di Powe, che ha invece ammesso che se fosse stato per lui Allen sarebbe stato invitato. KG e Pierce non si sono espressi esplicitamente, ma a giudicare dal trattamento che gli riservarono qualche anno fa, quando strinsero la mano a tutti gli avversari tranne che ad Allen, probabilmente si trovano più d’accordo con Rondo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.