Deni Avdija difende Meyers Leonard: “Non aveva cattive intenzioni, è un bravo ragazzo”

Home NBA News

In NBA continua a tenere banco la questione Meyers Leonard, dopo che il giocatore ieri è stato scambiato agli Oklahoma City Thunder i quali però hanno subito fatto sapere di non avere intenzione di aggiungerlo effettivamente alla squadra. Leonard non volerà nemmeno ad OKC, e visto che la sua Team Option per l’anno prossimo sicuramente non verrà sfruttata c’è addirittura qualche dubbio che possa proseguire la sua carriera nella Lega.

Il lungo nelle ultime due settimane è stato nell’occhio del ciclone per aver pronunciato una parola anti-semita durante una live su Twitch, difendendosi sostenendo di non conoscere il significato della suddetta parola (spiegato qui). In occasione dell’ultima partita degli Washington Wizards, i giornalisti hanno chiesto un parere su questa situazione al rookie Deni Avdija, l’unico giocatore dichiaratamente ebreo presente attualmente in NBA. L’israeliano ha difeso Leonard con queste parole:

Ascoltate, non voglio immischiarmi in queste cose ma non penso che Meyers avesse cattive intenzioni. Credo che abbia sbagliato, lo sappiamo tutti. Non accettiamo quel tipo di parole, ma so che è un bravo ragazzo e che non lo ha fatto di proposito. Spero che abbia capito l’errore.

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.