Dennis Rodman: “Kevin Durant è un egoista”

Home NBA News

In fin dei conti, tutti noi conosciamo Dennis Rodman non solo per il suo palmarès (5 titoli NBA, 2 volte miglior difensore e 7 volte miglior rimbalzista, ndr) ma anche per le sue dichiarazioni che spesso vanno oltre le righe. Ciò però non vuol dire che il nativo di Trenton non sia più in grado di stupirci. Ed infatti, durante un programma televisivo in cui si trovava al fianco della giornalista Rachel Nichols, si è espresso a suo modo sulla scelta di Kevin Durant di lasciare i Golden State Warriors per trasferirsi in quel di Brooklyn. Una situazione che ha catturato l’attenzione dell’ex numero 91 dei Bulls visto che lo stesso Rodman, così come accaduto all’ala ex Oklahoma City Thunder, approdò a Chicago per aiutare un super-team come quello degli anni ’90 a vincere più titoli NBA. Rodman si è così espresso:

Seriamente, credo che Kevin Durant sia un egoista.

Parole dure, senza alcun dubbio. Parole che, però, sono arrivate nel giorno in cui Durant è tornato a parlare del suo rapporto con lo storico nucleo degli Warriors, Steph Curry, Klay Thompson, Draymond Green e Andre Iguodala. Nello specifico, il 35 nativo di Washington dicendo che non sarebbe mai potuto diventare uno di quei ragazzi ha suscitato l’ira dell’Hall of Famer che gli ha scagliato un vero e proprio attacco verbale:

Davvero, non capisco il suo gesto. Nel mio caso, a Chicago, non mi interessava chi fosse il leader, chi fosse la forza trainante, chi fosse questo e questo: volevo solo farne parte. Volevo solo vincere. Volevo rendere felici le persone.

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.