Dennis Rodman si è offerto volontario per stemperare le tensioni tra NBA e Cina

Home NBA News

Dennis Rodman, negli ultimi anni, si è sempre vantato per il proprio presunto ruolo nello stemperamento delle tensioni politiche tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord, forte della sua amicizia col dittatore Kim Jong-un. Ora che la NBA, in maniera diretta, si è trovata coinvolta in un caso diplomatico con il governo cinese, l’ex stella dei Chicago Bulls si è nuovamente offerto volontario per fare la propria parte.

Rodman ha pubblicato su Twitter un video-messaggio diretto al commissioner Adam Silver, in cui chiede a quest’ultimo di essere messo su un volo per Shangai, così da poter agire in prima linea per far tornare la situazione alla normalità. “So una o due cose riguardo la diplomazia tra due Paesi” ha scritto Rodman nel proprio tweet, il tutto indossando uno dei celebri cappelli di Donald Trump con lo slogan “Make America Great Again”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.