Derrick Rose: “Credo di essere migliore adesso rispetto alla stagione dell’MVP

Home NBA News

Nella stagione 2010-11 erano stati 25.0 punti e 6.0 assist di media, in questa sono 19.3 punti e 4.8 assist, giocando quasi 8′ in meno a partita. Al termine della RS in quell’anno Derrick Rose vinse l’MVP, primo e unico della sua carriera, quello che gli consegnò il titolo di “Youngest MVP”, il più giovane di sempre a vincerlo. Oggi, a 30 anni, il playmaker dei Minnesota Timberwolves è invece in corsa per il Sesto Uomo dell’Anno, avendo giocato solo 11 partite su 36 in quintetto.

Qualcuno, quando vede una giocata particolarmente spettacolare o una prestazione dominante di Rose, quest’anno non tarda ad esclamare “E’ tornato!”. Ma il diretto interessato la pensa diversamente, non crede di essere tornato quello dell’MVP, bensì di essere addirittura migliore di quella versione di sé stesso:

Onestamente, credo di essere migliore adesso. Prima ero avventato, non conoscevo il gioco. Guardate come gioco ora, poi guardate come giocavo con i Bulls. Era un gioco spericolato. Ora sono più equilibrato, sono più sotto controllo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.