Derrick Rose in lacrime dopo i 50 punti: “Mi sono fatto il c**o per arrivare qui”

Home NBA News

Per tutti non era molto più che una normale partita di stagione regolare, che i Minnesota Timberwolves hanno vinto al fotofinish contro Utah: per Derrick Rose non lo è stata affatto, non solo per il career-high da 50 punti o per la stoppata su Dante Exum che ha di fatto chiuso la gara, ma per tutto quello che significa. Considerato da diversi anni un giocatore finito, compromesso dagli infortuni e con scarse motivazioni, il playmaker dei T’Wolves, che è dall’inizio della stagione che sta facendo bene e che pochi giorni fa aveva dichiarato di voler puntare al Sesto Uomo dell’Anno, dopo il suono della sirena è scoppiato in lacrime.

Questa l’intervista rilasciata in qualità di MVP della partita, davanti al proprio pubblico:

Significa tutto per me. Mi sono fatto il c**o, davvero. Volevo farlo per la squadra, l’organizzazione, i tifosi. Volevo essere in grado di giocare come so fare.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.