Derrick Rose sulla situazione di Butler: “Sono felice di non essere al suo posto”

Home NBA News

Derrick Rose e Jimmy Butler hanno giocato insieme sia a Chicago che a Minnesota, nell’ultima parte della scorsa stagione. Fianco a fianco hanno trascinato i Bulls alle Finali di Conference e, ora che il ruolo dell’ex MVP si è molto ridimensionato, si diranno nuovamente addio, non appena Butler verrà ceduto come da lui richiesto.

Fino ad oggi Rose non aveva mai parlato della situazione in casa T’Wolves, lo ha fatto ai microfoni di Nick Friedell di ESPN:

Sono felice di non essere io il protagonista di questa storia, a dire la verità. Sono già stato in mezzo a queste cose. Allontanarmi dal basket, essere accusato di stupro, tutto quello. Sto solo cercando di starne lontano, per questo non ho mai detto nulla di particolare ai media, perché cerco di concentrarmi su ciò su cui ho bisogno di concentrarmi, per avere un anno produttivo. Avere un anno in salute. E aiutare davvero i giovani giocatori, motivarli e vedere quanto bravi possono diventare.

La trade chiesta da Butler? E’ stata una sorpresa, non solo per me ma penso per tutti, sapere che vuole andarsene. Non sapevo che la situazione fosse così. Non sapevo che fosse così messa male. Anche stando qui, non lo sapevo.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.