Devin Booker e Bradley Beal fanno la storia con la loro non-convocazione all’All Star Game

Home NBA News

Devin Booker dei Phoenix Suns e Bradley Beal degli Washington Wizards sono senza dubbio tra i principali snobbati dell’All Star Game 2020, almeno per ora (i due possono essere convocati come riserve nel caso si infortuni qualcuno). Nelle ore immediatamente successive all’annuncio ufficiale delle 14 riserve che voleranno a Chicago il mese prossimo, sui social e non solo si sono scatenate varie polemiche.

In particolare, Booker e Beal hanno fatto la storia NBA, anche se non in senso positivo. Entrambi sono i primi giocatori degli ultimi 35 anni a non venire scelti per l’All Star Game nonostante una media punti superiore a 27. Inoltre, se la stella dei Wizards dovesse arrivare all’All Star Break con queste medie, ovvero di 28.6 punti a partita, sarebbe lo “snobbato” con la media punti più alta degli ultimi 41 anni.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.