Doc Rivers: “I miei Celtics del 2008 batterebbero facilmente i Clippers 2019/20”

Home NBA News

I Los Angeles Clippers sono diventati tutto d’un tratto la squadra da battere per la prossima stagione: la dirigenza dei californiani ha lavorato in un’unica direzione per portare Kawhi Leonard e Paul George ad LA, e i due cercheranno di aiutare i vari Beverley, Harrell, Lou Williams e Zubac ad arrivare al massimo traguardo possibile, ovvero la vittoria finale nei playoff.

L’allenatore dei Clippers è l’esperto Doc Rivers, che ha già vinto un anello NBA nel 2008 con i Boston Celtics; interrogato su un possibile parallelismo tra quei Celtics ed i suoi futuri Clippers, Doc ha risposto così: “I miei Celtics del 2008 vincerebbero facilmente contro i Clippers di oggi. La penso così per via della durezza mentale che aveva quel gruppo: quella era una squadra completa, molto profonda, ed è proprio la profondità di quel roster che l’ha resa così speciale. Quando pensi a quei Celtics, ti vengono in mente subito i “Big Three” Paul Pierce, Kevin Garnett e Ray Allen, ma tutti si dimenticano di Rajon Rondo e Kendrick Perkins, due giocatori fenomenali. La panchina, poi, era fantastica: Eddie House, Tony Allen, James Posey, PJ Brown, Glen Davis, Leon Powe…una squadra davvero profonda. Le squadre non sono così profonde oggi“.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.