Doc Rivers sul ritorno di Kawhi Leonard a Toronto: “L’ovazione ha significato molto per lui”

Home NBA News

Ieri notte Kawhi Leonard è tornato a Toronto da avversario per la prima volta dopo l’anello vinto lo scorso giugno, il secondo per lui ed il primo per la franchigia canadese. I Raptors hanno approfittato della presenza di Leonard alla Maple Leaf Sports & Entertainment Arena per consegnargli proprio il gioiello da mettere al dito, ricevuto dal giocatore prima della palla a due.

Leonard, che come ben sappiamo raramente mostra emozioni, è apparso molto contento e anzi quasi commosso, ricevendo l’ovazione del pubblico di Toronto che, nonostante il suo addio in estate, non ha dimenticato quel che l’ex Spurs ha fatto in un solo anno in Canada. Nel post-partita, dopo che Leonard aveva vinto la partita segnando 23 punti, è stato Doc Rivers a fare le veci del giocatore davanti alle telecamere:

L’ovazione ha significato tanto per lui, tanto davvero. Alcuni giocatori non ti permettono di capire cosa pensano, ma posso dirvi che è stato tutto molto sincero. Non ho dubbi su questo. E per lui ha significato molto, tutto quello che i Raptors hanno fatto: il video tributo, i suoi ex compagni presenti. E’ stata la migliore accoglienza che io abbia mai visto da quando sono in NBA, è stata una mossa di classe sia da parte della franchigia che dei tifosi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.