Dopo Pesaro-Avellino: Boniciolli e Vucinic commentano il match

Serie A News

VUELLE PESARO: MATTEO BONICIOLLI

Prima che soddisfatto sono riconoscente verso il pubblico e la società che hanno sempre continuato a supportare me e la squadra, nonostante le 7 sconfitte di fila. Il momento della svolta emotiva della gara è stato l’ingresso in campo di Monaldi, che con la sua difesa ha cambiato letteralmente la partita e per me è l’MVP; inoltre, abbiamo avuto il vero Zanotti, che ha giocato come dovrebbe giocare sempre. Dopo un primo quarto irreale, siamo stati in grado di battere una squadra di massimo livello 83-61 nei secondi tre quarti, ciò significa che se riuscissimo ad essere più concentrati potremmo toglierci altre soddisfazione, senza dover sperare nelle sfortune degli altri. Se giocheremo con questa aggressività, perché è questa che ha fatto la differenza, anche le prossime sei partite, allora avremo delle possibilità di salvarci maggiori di quelle che credevamo. Questo dipende dai ragazzi, come oggi il merito della vittoria è solo loro dato che io sono stato come uno spettatore che ha avuto l’unico merito di non fare da matti nel -20. Ci hanno devastato nel pick and roll centrale, ma da quando abbiamo iniziato a difendere con voglia siamo riusciti a tornare in partita e poi vincere.

SIDIGAS AVELLINO: NENAD VUCINIC

Per noi è una brutta sconfitta. Dopo un buon primo quarto, siamo crollati in difesa soprattutto nel secondo tempo. Ero preoccupato per questa partita, perché sapevo che venivamo ad affrontare Pesaro che ha fame di vittoria. Dopo quel primo quarto, onestamente, faticavo a credere che eravamo +20 contro di Pesaro; poi abbiamo amministrato malissimo il vantaggio e ci siamo crogiolati su di esso, allentando la pressione difensiva. Inoltre, nel finale ho deciso di giocare con il quintetto piccolo e anche per quello abbiamo faticato molto a contenere i loro attacchi vicino al ferro e a lottare a rimbalzo. Al contrario nostro, Pesaro ha difeso molto bene alla fine, questo ha fatto la differenza.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.