Dopo un supplementare la spunta Bologna nel derby con Forlì

Home Serie A2 Recap

FORTITUDO BOLOGNA 97 – 95 UNIEURO FORLI’

(25-18, 17-21, 19-21, 28-28, 9-7)

I padroni di casa scendono in campo con l’approccio giusto e al 4′ è 15-5, con Forlì che fatica ad entrare in area e che si espone troppo alle transizioni della Effe. Johnson si fa vedere in attacco con 8 punti, Lawson ancora fatica a trovare il ritmo, e al 10′ è 25-18.

Si riprende con la Fortitudo che scappa a +12 (32-20) grazie alla maggiore reattività a rimbalzo (7-2 quelli offensivi) e ai tanti secondi possessi che Forlì concede. Sull’asse Johnson-De Laurentiis gli ospiti si riportano a -8 e Valli riesce anche a riorganizzare la difesa dei suoi costringendo ad un paio di perse Bologna che non trova il canestro per 3′ e si espone al rientro dell’Unieuro (32-27 al 14′). Riaccende l’intensità Fantinelli con un coast to coast chiuso con la schiacciata, Valli non gradisce e chiama il timeout per preparare la zona dei suoi alla quale la Fortitudo non trova subito le contromisure e l’Unieuro rientra a -3 (38-35) con la tripla di Donzelli. Due buoni possessi gestiti da Fantinelli ed entrambi chiusi da Pini consentono di chiudere la prima metà di gioco avanti 42-39.

Giachetti pesca subito De Laurentiis in area e Forlì entra in campo con la motivazione giusta. Prova a spegnerla un ottimo Fantinelli che con la solita visione di gioco trova Rosselli libero di colpire da tre. Si sblocca Hasbrouck con un tiro ben costruito e la Effe sembra aver trovato il modo di scardinare la zona di Forlì con l’appoggio di Pini (già 19 punti) nel possesso successivo. Con due possessi firmati Lawson e Johnson Forlì si riporta a -2 (56-54) dopo essere scivolata a 7 lunghezze e nell’azione successiva è Marini e firmare la parità a 56. Dura un attimo perchè Venuto confeziona il contro break Fortitudo che rimette 5 punti tra sè e l’Unieuro. In chiusura una prodezza di Lawson fissa il punteggio a 61-60 prima degli ultimi 10′.

Prova con la solità grande intensità e con la tripla di Leunen a scappare la Fortitudo, Forlì però vive di fiammate e prima Marini poi Johnson danno il primo vantaggio della partita alla compagine di coach Valli (69-70). Ancora un secondo tiro concesso da Forlì e Cinciarini capitalizza la tripla che vale il -2 (72-74). Il finale è infuocato, i padroni di casa provano con possessi ben giocati da Rosselli e Cinciarini a portarsi avanti ma non riescono a porre un freno alla tecnica di Marini e Johnson. Leunen con un bel gioco in post basso a 17” dalla fine segna il +1 per la Fortitudo, timeout Valli e possesso successivo gestito da Giachetti che in penetrazione trova tabellone e canestro quando rimangono 3” sul cronometro. Quanto basta per Leunen per procurarsi due tiri liberi: ne segna solo 1 ed è supplementare.

Prende un minimo vantaggio la Effe, la tripla senza ritmo di Venuto sembra consegnare definitivamente un padrone a questa partita però ancora una volta Johnson risponde sempre dall’arco in maniera altrettanto difficile (96-95). L’ultimo possesso della partita è di Forlì, la tripla di Marini gira sul ferro ma esce e questa volta è veramente finita: vince Bologna 97-95.

TABELLINI:

FORTITUDO BOLOGNA: Venuto 9, Benevelli 2, Cinciarini 19, Rosselli 8, Leunen 20, Hasbrouck 8, Prunotto, Pini 23, Franco, Mancinelli, Fantinelli 8, Sgorbati.

UNIEURO FORLI’: Johnson 30, Marini 17, De Laurentiis 11, Donzelli 7, Giachetti 8, Lawson 14, Fabiani, Ravaioli, Dilas, Bonacini 4, Oxilia 4, Tremolada.

  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.