Dopo Venezia-Brindisi, De Raffaele: “Una coppa vinta con tanta umiltà”

Serie A News

La Reyer ha vinto la sua prima Coppa Italia, sconfiggendo la tenace Brindisi. Questo il commento del coach della Umana Reyer Venezia, Walter De Raffaele dopo Venezia-Brindisi:

Una grandissima soddisfazione perché abbiamo giocato una grande Coppa Italia; anche perché ci siamo arrivati con difficoltà, ma anche con grande umiltà. Abbiamo fatto un’altra grande prestazione difensiva perché tenere Brindisi, a cui vanno i miei complimenti, a 67 punti significa che abbiamo limitato i loro leader molto bene. Pochissimi loro punti sono venuti su azioni costruite, ma da tanti liberi. Devo ringraziare i miei giocatori perché mi seguono sempre su ogni scelta e questo è fondamentale. In tanti ci hanno criticato quando abbiamo deciso di mantenere lo stesso nucleo che ha vinto l’anno scorso; critiche dure che però mi hanno fatto riflettere ed è chiaro che vincere è come togliersi un sassolino dalle scarpe. Ringrazio anche il club, perché è una società che quando le cose vanno male si compatta e guarda prima alle persone, poi ai professionisti. Questa è una coppa vinta con tanta umiltà, facciamo parlare i fatti. C’è un grande lavoro dietro e nello sport sembra che se vinci sei bravo, mentre se perdi sei un coglione; invece c’è tantissimo dietro che molti non vedono. Noi proprio per questo preferiamo parlare poco con le parole e far parlare il campo. Anche se avremmo perso avrei avuto comunque indietro una squadra con una nuova identità, con una connessione più forte con i giocatori.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.