Dopo Venezia-Virtus: le parole di De Raffaele e Sacripanti

Home Serie A News

La Reyer Venezia continua la sua marcia a punteggio pieno battendo la Virtus Bologna per 94-75. Dopo una partita dominata dai padroni di casa, i due coach hanno dato la propria visione del match in conferenza stampa.

Walter De Raffaele – Umana Reyer  Venezia

Partita intensa, solida, per 40′ con 12 giocatori. L’obiettivo è questo, avere sempre questa intensità difensiva e più giocatori possibile coinvolti. E’ stata la cosa migliore in assoluto. Una prestazione di squadra ottima. Volevamo imparare dalla sconfitta, perché Tenerife ha giocato a un’intensità quasi da Eurolega.
Con la coppa spesso i nostri allenamenti sono le partite, possiamo crescere e abbiamo tempo per crescere. Siamo indietro e abbiamo due giocatori fuori, ma la squadra è coinvolta e questo sarà utile per il futuro.

Pino Sacripanti – coach Virtus Segafredo Bologna

Abbiamo preso venti punti e mi dispiace per il nostro lavoro e per i tifosi. Non c’era motivo per perdere con questo distacco. Abbiamo mostrato tutta la nostra inesperienza contro una squadra solidissima ed espertissima. È una sconfitta che ci deve far riflettere. Sono arrabbiato per i punti presi da Stefano Tonut. Sapevamo che lui e Watt cambiano la partita, ma ci siamo fatti trovare impreparati lo stesso. E’ una serata in cui è andato tutto storto. Non mi piace trovare attenuanti nelle sconfitte anche se Qvale veniva da soli due allenamenti e l’infortunio di Kelvin Martin ci ha un po’ tagliato le gambe. È una pedina fondamentale per noi, perché ci dà durezza difensiva. Dobbiamo essere più bravi a competere contro queste squadre, spero che il suo infortunio non sia grave e che anche Brian cominci a prendere minuti di qualità. Ci eravamo preparati con la giusta intensità, abbiamo pagato un’inesperienza di base. Quello di oggi è un passo indietro ma credo sia una buona lezione per il futuro e per cercare di arrivare ad un livello più alto. Dobbiamo passare anche da queste partite per diventare grandi

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.