Dopo Virtus Bologna-Virtus Roma, Djordjevic: “la vittoria è sempre importante, c’era un po’ di tensione”

Serie A News

Prima gara stagionale e prima vittoria per la Virtus Bologna di coach Djordjevic. I bianconeri hanno battuto la Virtus Roma per 74-67, alla fine una partita dai due volti. Ecco che in conferenza stampa il coach degli emiliani ha spiegato il suo punto di vista sulla gara.

La vittoria è sempre importante. L’inizio è stato un po’ lento, dovuto al lavoro svolto e anche alla tensione che si vedeva, credetemi, so di cosa sto parlando. Durante la partita la tensione si è sciolta, e abbiamo iniziato a giocare come vogliamo. Grande rispetto per Roma, che ha creduto di vincere fino in fondo e ci ha messo in difficoltà nell’ultimo quarto. Noi superato il +20 abbiamo iniziato con gli highlights, che non piacciono a noi allenatori. Dovevamo fare le cose semplici, e ci sarebbe stato un finale differente.
La difesa è stata solida, un punto di forza. In attacco dobbiamo migliorare alcune cose, cercare extra pass o altre collaborazioni che non siano solo tra il playmaker e il lungo. Ora dobbiamo recuperare le energie per Pistoia, domani giorno libero e da venerdì ricominciamo.
Tiri liberi: abbiamo tirato male, anche chi di solito li mette come Weems, invece su Gamble dobbiamo lavorare. Bene Hunter e Gaines dalla panchina. Markovic doveva finire la partita come l’ha giocata nel resto del tempo, ma quando finisce la benzina finisce anche l’ossigeno nel cervello.
I giocatori sono apparsi spaesati su alcune fischiate? E’ la prima partita anche per gli arbitri, comunque avere una squadra disciplinata è il sogno di ogni allenatore, e ogni giocatore sa che deve restare nella disciplina, anche con gli arbitri. Poi parla uno che non sta mai zitto, ma è giusto che gli allenatori mettano in difficoltà gli arbitri parlando.

Si ringrazia Sportpress per le parole raccolte

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.