Draft 2014: Randle si opera, i Bucks verso Parker, Jazz alla ricerca di un 4, i Kings cercano di cedere la loro scelta

Home

NBA-Lottery

Il Draft 2014 si avvicina e la curiosità cresce. Molte squadre non aspettano altro da almeno 12 mesi e durante quella notte si giocheranno una buona possibilità di esser competitivi in futuro. Partiamo dalle brutte notizie: Julius Randle ha accusato un problema al piede e sarà costretto ad operarsi, lo stop si aggirerebbe intorno ai 2 mesi. Questo problema non dovrebbe far perder posizioni al talento di Kentucky che verrà sicuramente scelto molto alto.

Più passano i giorni, più sembra certo che i Cleveland Cavaliers sceglieranno Joel Embiid, la schiena sta sempre meglio, il potenziale è quello che è, quindi passare il centro da Kansas sarebbe davvero difficile per qualsiasi franchigia. Dopo di loro sceglieranno i Milwaukee Bucks che, al contrario di quanto si potrebbe pronosticare, sono molto più interessati a Jabari Parker che ad Andrew Wiggins. Lo stesso giocatore ha speso buone parole verso Milwaukee e verso i Bucks, sembra quindi che il secondo nome ad esser pronunciato da Silver sarà il suo. La terza scelta dei 76ers, secondo questo scenario, sarà sicuramente Andrew Wiggins, in quanto è impossibile che il prodotto di Kansas esca dal podio. Alla #4 abbiamo gli Utah Jazz che, nelle ultime ore, hanno fatto sapere di voler puntare su un 4. Decisi ad utilizzare Favors da centro, sceglieranno dunque uno tra Randle, Vonleh e Gordon.

I Sacramento Kings potrebbero cedere la loro scelta #8 agli Atlanta Hawks o ai Milwaukee Bucks. La dirigenza vuole migliorare lo spot di Point Guard vista l’improbabile permanenza di Isaiah Thomas ed ha pensato a Dennis Schroder talentuoso playmaker scelto lo scorso anno dagli Hawks, e Brandon Knight autore di una buonissima stagione nel vuoto di Milwaukee. In entrambi i casi i Kings avrebbero  messo sul piatto l’ottava chiamata al prossimo Draft.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.