Draymond Green commemora Kobe Bryant: “Ho aspettato a parlare sperando di svegliarmi da questo incubo”

Home NBA News

A quasi 24 ore dalla prima, improvvisa, notizia riguardante la morte di Kobe Bryant, Draymond Green ha pubblicato sui propri social il suo messaggio di addio al Black Mamba, avversario, anche se per pochi anni, nel derby della California tra Los Angeles Lakers e Golden State Warriors.

Queste le parole di Green:

Ho aspettato e aspettato, nella speranza che questo incubo finisse e non dovessi mai fare questo post. Sperando che qualcuno avrebbe riportato che non eri tu su quell’elicottero, come inizialmente avevano pensato. Sono andato a dormire sul divano ieri sera, mentre parlavano di te in TV. Pensavo che mi sarei svegliato e la storia sarebbe semplicemente scomparsa. Invece mi sono svegliato e c’erano solo più dettagli su di te che te ne eri ANDATO. Kobe, ti ringrazio per la persona che sei stata, il fratello maggiore che sei stato. Non solo per me, ma per molti altri. Hai lasciato una legacy che non sarà MAI dimenticata. Abbiamo perso uno dei buoni. Continuerò a pregare per la famiglia Bryant così come per le altre famiglie coinvolte in questa orribile tragedia!

View this post on Instagram

I’ve waited and waited with hope that this bad dream would end and I never had to make this post. Hoping that someone would report that it wasn’t You in that helicopter like they initially thought. I went to sleep on the couch yesterday while they talked about you on TV. I thought I’d wake up and the story would be gone. Only to wake up to more details of you being GONE. Kobe, I thank you for being the person that you were, the big brother that you were. Not only to myself but to many others. You left a legacy that’ll NEVER be forgotten. We lost one of the good guys. I’ll continue to pray for the Bryant family as well as all the other families affected by this horrific tragedy! RIP BEAN #GoneTooSoon

A post shared by Draymond Green (@money23green) on

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.