Dusko Savanovic attacca: “Giocare per Pesic è stata la scelta peggiore della mia carriera”

Serie A News

savanovic sassari

Dusko Savanovic è uno dei pezzi pregiati del mercato estivo della Dinamo Sassari: lungo di grande esperienza in Europa, potrebbe essere la stella della formazione sarda nel prossimo campionato di Serie A al posto di quel Logan che nei mesi scorsi ha salutato l’isola per la Lituania.

Durante un’intervista al sito serbo MVP.rs, Savanovic si è lasciato andare a dichiarazioni molto pesanti nei confronti del suo ex allenatore, Svetislav Pesic. I fatti risalgono all’anno scorso, durante la Finale del campionato tedesco, quando entrambi militavano nel Bayern Monaco.

Mio padre morì tra Gara-3 e Gara-4 di quella serie finale. Io decisi di restare con la squadra per giocare la quarta partita, che vincemmo per pareggiare la serie sul 2-2. Andai al funerale di mio papà due giorni prima di Gara-5 e riuscii ad arrivare in tempo per giocare Gara-5. Per me fu una pessima partita, non segnai nemmeno un punto e perdemmo l’incontro, con il Bamberg che quindi vinse il campionato. A partire dalla stagione successiva [la scorsa, ndr], coach Pesic iniziò a rinfacciarmi la mia performance in quella gara. L’ultima volta che ho giocato per lui è stato all’inizio degli scorsi Playoff, poi disse ai media che ero infortunato, io non potevo dire nulla. Lo ha fatto per proteggere se stesso, non so che cosa ha causato il suo comportamento, dovreste chiederlo a lui. Ciò che mi turba è che i media raccontano una storia, ma la verità potrebbe essere differente. Giocare per Pesic è stata la peggior decisione della mia carriera, ma tutti facciamo degli errori. Qualche volta spontaneamente, altre no. Ma la vita va avanti.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.