Dwight Howard ha convinto i Lakers: firmerà un contratto non garantito

Home NBA News

Sarà Dwight Howard il centro che sostituirà l’infortunato DeMarcus Cousins ai Los Angeles Lakers. Dopo aver sostenuto il workout con i gialli-viola, convincendoli pienamente, il centro si è accordato con i Memphis Grizzlies per il buyout: firmerà un non garantito con i Lakers appena uscirà dai waivers.

La seconda esperienza di Howard ai gialli-viola è quindi alle porte, dopo la prima deludente nella stagione 2012-13. Curioso il tipo di contratto che firmerà il veterano: non garantito, il che vuol dire che i Lakers potranno tagliarlo in qualsiasi momento senza rimetterci dei soldi. I motivi dietro questa scelta sono molteplici: in primis i Lakers vogliono testare il fisico di Howard, che l’anno scorso ha giocato solo 9 partite a Washington, nonostante il giocatore abbia dato prove della sua piena salute durante il provino di ieri. In secondo luogo, forse più importante, la franchigia vuole tenere il coltello dalla parte del manico in caso di comportamenti sconvenienti dell’ex Magic, famoso all’interno della Lega per non essere esattamente il miglior compagno di squadra nelle ultime stagioni. Proprio riguardo quest’ultimo punto, i Lakers hanno ponderato molto la propria decisione, coinvolgendo parte del roster: lo stesso Howard ieri ha incontrato Rondo, Davis e McGee alla palestra giallo-viola dando garanzie sulla propria condotta ai suoi nuovi compagni. Il lungo, 34 anni, a queste condizioni non può proprio permettersi altri colpi di testa.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.