Egregia prova del Buducnost, il Real va KO a Podgorica

Coppe Europee Eurolega

Buducnost Podgorica – Real Madrid 73-60

(19-15; 17-13; 20-20; 17-12)

Dopo la frizzante partenza dei padroni di casa, il Real riprende immediatamente il controllo e attacca bene le spaziature per l’11-10 di metà frazione; si alza il livello difensivo nella seconda metà del quarto, soprattutto dentro l’area, dove arrivano pochi punti. I blancos sono poco cinici e restano indietro al primo gong sul 19-15. La pressione montenegrina impedisce agli uomini di Laso di attaccare con lucidità: Clark e Clarke non si fan pregare e scrivono il primo +10 della partita (27-17); il timeout ospite però non produce gli effetti sperati, con il Buducnost che risponde colpo su colpo e tenendo basse le percentuali al tiro, per il 36-28 che manda tutti alla pausa lunga.

Cole e Clark aprono nel migliore dei modi la ripresa del Buducnost, con una tripla a testa e il +14 sul tabellone; Llull e Campazzo provano a tirar fuori il Real dal momento negativo, ma ogni possibile break è respinto dalla pronta risposta degli uomini di Repesa, che con le zampate di Barovic e Gordic mantiene 8 punti di margine prima del periodo finale (56-48). Nel quarto periodo, ancora una volta il Real prova a riaprire i conti, ma stavolta tocca a Bitadze tenere avanti i suoi con i rimbalzi e gli 8 punti consecutivi che lanciano il Buducnost verso una vittoria da incorniciare per 73-60.

 

BUDUCNOST: Cole 14, Bitadze 13, Clarke 12

REAL MADRID: Llull 10, Thompkins 9

  • 12
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.