Enes Kanter nuovamente contro NBA Turchia per essere stato “dimenticato” nel tweet relativo a Gara-2

Home NBA News

Continua la lotta a distanza tra Enes Kanter ed il governo turco, che ormai da diversi anni vede il centro dei Portland Trail Blazers rilasciare dichiarazioni contro il regime del presidente Erdogan e vedersi spesso rispondere a tono dalla penisola anatolica. Stavolta Kanter ha denunciato via Twitter il comportamento dell’account ufficiale turco della NBA, che dopo la vittoria dei Blazers in Gara-2 sul campo di Denver ha pubblicato un tweet in cui però l’ex Knicks è stato “stranamente” dimenticato nonostante i 15 punti e 9 rimbalzi mandati a referto. Al suo posto, è stato citato addirittura Al-Farouq Aminu, che di punti ne ha segnati “solo” 11.

“Che Paese alla deriva, guidato dal dittatore Erdogan. Ero l’unico giocatore turco in campo e l’account ufficiale della NBA turca mi sta censurando. Non trasmettono le partite dei Blazers in Turchia. Il governo controlla le persone, questo è il problema. Come può la NBA permettere tutto questo?” ha scritto Kanter nel suo post. Negli ultimi mesi, non è la prima volta che il lungo se la prende direttamente con la Lega per un atteggiamento ambiguo nei suoi confronti sui social: a dicembre, per celebrare la qualificazione della nazionale turca ai Mondiali, l’account ufficiale della NBA aveva ritratto in una foto i giocatori anatolici che militano in una delle sue franchigie tranne appunto Kanter.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.