Esclusiva BU, il Presidente Longhi: “Stagione straordinaria, manterremo l’ossatura”

Esclusive Serie A News

trento

L’Aquila Trento è la squadra che ha più sorpreso nel corso della stagione 2014-15 di Serie A. Giunta nel massimo campionato come neo-promossa, la compagine allenata da Maurizio Buscaglia non si è limitata al ruolo di comparsa: ha chiuso quarta, davanti a potenze come Sassari, Cantù e Brindisi, e si è guadagnata il fattore-campo proprio nei confronti della Dinamo.

Prima di Gara-4 a Sassari, con la serie sul 2-1 per i sardi e la necessità quindi di cogliere la vittoria e riportare la sfida in Trentino per la decisiva Gara-5, BasketUniverso ha intervistato il Presidente Luigi Longhi, che ringraziamo per la disponibilità. Longhi ha parlato ovviamente della stagione e delle intenzioni dell’Aquila per il prossimo anno.

Come commenta questa straordinaria stagione, con l’apice del quarto posto in regular season?

Beh, non è ancora finita (ride). Adesso ci giochiamo l’ultima chance di portare la serie a Gara-5, detto questo è stata una bellissima stagione questa nostra prima in Serie A. Abbiamo ottenuto la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia più un quarto posto in stagione regolare, penso sia il massimo. Però, come tutte le cose, il bello viene sempre domani, non bisogna accontentarsi o guardare troppo indietro, vogliamo allungare la stagione il più possibile. Quando tutto sarà finito potremo chiudere i conti e ragionare sulla prossima annata.

mitchell-trento
Mitchell, MVP stagionale.

Coach Buscaglia, Tony Mitchell e Trainotti sono stati premiati dalla Legabasket, un grande orgoglio per questa squadra.

Assolutamente, è un grandissimo risultato che premia il lavoro fatto negli anni passati nelle serie minori, da quando partimmo dalla Serie B2 ed eravamo ancora in cerca di una nostra identità. I risultati e una certa programmazione aiutano certamente, questi splendidi risultati danno entusiasmo a tutto l’ambiente.

Cosa pensa delle prime tre partite della serie, in vista di Gara-4?

Sono stati tutti incontri diversi uno dall’altro: il primo lo abbiamo vinto punto-a-punto, il secondo a favore di Sassari meritatamente punto-a-punto, mentre abbiamo completamente sbagliato il match di Venerdì [Gara-3, finita 103-78 per la Dinamo, ndr]. Questa sera speriamo di rimanere in partita fino alla fine e poi cercheremo di portare a casa il risultato.

Per ultimo, il capitolo-mercato: avete già confermato qualcuno?

Il nucleo di italiani rimarrà perché sono tutti sotto contratto, quindi Forray, Spanghero, Baldi Rossi e Pascolo. Stiamo trattando con un paio di americani che ovviamente ci piacerebbe mantenere. Vorremmo confermare tutti, ma sarà difficile, cercheremo di fare delle scelte compatibili alle esigenze dei giocatori. Vogliamo comunque confermare l’ossatura con cui abbiamo disputato questa stagione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.