Esclusiva BU – Marcus Landry: “Brescia una grande organizzazione, ho un bel ricordo di Garnett”

Esclusive Home Serie A News

 

landry brescia

In occasione dell’amichevole di ieri a Manerbio tra Brescia e Capo d’Orlando, abbiamo intervistato Marcus Landry, ala della Germani, con un breve passato nella NBA con i Knicks e ed i Celtics.

Perché hai scelto di firmare con Brescia?

Personalmente ho deciso di firmare per la Leonessa perché è una buona opportunità per giocare con grandi giocatori e un’ottima organizzazione: ora nella pallacanestro è importante avere un’ottima organizzazione, che si concentra sui giocatori al 100% e Brescia è un grande club sotto questo punto di vista.

Come ti trovi a Brescia? Quali sono i tuoi obiettivi a livello personale e a livello di risultati con la squadra?

Molto bene. Per adesso la stagione è buona; a livello individuale voglio solo aiutare la squadra a vincere, questa è l’unica cosa che conta per me. Penso che per vincere, a livello di squadra, dovremo aiutarci l’uno l’altro per disputare un buon campionato.

Hai alle spalle un breve passato nella NBA: vuoi raccontarci un aneddoto sulla tua esperienza nella lega professionistica americana?

Beh, penso a Kevin Garnett che si è ritirato da poco, è stato un grande piacere avere avuto la possibilità di giocare con lui, ho vissuto un bel periodo quando l’ho avuto come compagno di squadra, è una brava persona.

Che differenze ci sono tra il basket europeo e quello statunitense?

Il modo di giocare in Italia mi è sembrato piuttosto simile al gioco NBA e per certi versi è come giocare in Spagna dal punto di vista del gioco e della tattica.

 

BasketUniverso ringrazia Marcus Landry e la Leonessa Brescia per la disponibilità dimostrata.

 

Intervista scritta da Federico Gaibotti

  •  
  •  
  •  

1 thought on “Esclusiva BU – Marcus Landry: “Brescia una grande organizzazione, ho un bel ricordo di Garnett”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.