Esclusiva BU: un grande imprenditore locale interessato alla Scandone Avellino

Esclusive Home Minors

In queste bollenti giornate estive, la notizia non ha impiegato molto tempo per iniziare a circolare tra gli appassionati biancoverdi, ma ora è stata anche confermata alla nostra redazione: nonostante tutte le difficoltà, non ultime quelle relative agli stipendi arretrati di numerosi giocatori (tra cui spicca la polemica odierna di Shane Lawal), il basket nella città di Avellino potrebbe sopravvivere grazie all’interessamento della più volte citata Givova, azienda produttrice di abbigliamento sportivo, ma soprattutto grazie all’offerta formulata da un facoltoso imprenditore locale all’attuale proprietà della Scandone Avellino. Il condizionale, purtroppo per gli appassionati irpini, in certi casi non può non essere utilizzato. Infatti, se da una parte è accertato l’interessamento di Mister-X, che di suo è impegnato nel settore agroalimentare, alle sorti del lupo, dall’altra incombe la situazione della Sidigas SpA, che, pur avendo aperto nelle ultime ore all’ipotesi di affidamento della gestione della società sportiva a terzi, deve trovare il giusto rimedio ai debiti accumulati. Dunque, vien da sé che l’offerta sarà valutata attentamente da Gianandrea De Cesare e soci e che le due parti si aggiorneranno dopo Ferragosto. Intanto il tempo scorre e visto che entro il 2 settembre si deve presentare alla FIP la fideiussione del valore di 40mila euro, questa potrebbe essere l’ultima occasione per far sopravvivere lo storico numero di matricola…

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.