Eurobasket 2013, Gruppo F: La Grecia lotta ma perde ed è eliminata dalla competizione

Home

{ADE077CC-ADE0-4152-8577-4989A7AC608D}flexible

 

CROAZIA – GRECIA     92-88  d2ts

La Croazia conquista il primo posto nel gruppo F e condanna all’eliminazione dall’europeo una delle favorite per la vittoria finale, ovvero la Grecia, dopo una partita leggendaria, chiusasi dopo ben 2 tempi supplementari. La gara è equilibratissima, con Spanoulis e Bourousis per i greci e Ukic e Tomic per i croati che continuano a colpire le difese avversarie; il primo mini-allungo avviene nel terzo quarto, con la Croazia che va sul +6 grazie a Saric e Tomic ma Spanoulis è pronto a pareggiare i conti. Nel quarto periodo è Zoric a suonare la carica per i suoi con 6 punti consecutivi, ma è il solito, enorme Spanoulis che tiene a contatto la Grecia; tutto sembra finito quando Tomic va in lunetta a 21 secondi dalla fine sul 69-67 Croazia, ma converte uno solo dei due tiri liberi a sua disposizione e sul ribaltamento di fronte coach Repesa decide di non commettere fallo, così Zisis mette a segno il suo primo canestro dal campo, ovvero la tripla del pareggio a 10 secondi dal termine; l’ultima azione è sprecata da Ukic che sparacchia da 8 metri. Kaimakoglou e Zisis sono eroici nel primo tempo supplementare, ma la classe di Bogdanovic è superiore a quella di chiunque ed una tripla impossibile in allontanamento fissa il punteggio sul 77 pari a 25 secondi dalla sirena, Zisis non riesce a convertire il layup della vittoria e quindi la partita va al secondo tempo supplementare. In questi ultimi 5 minuti, Bojan Bogdanovic semplicemente decide di vincere la partita: 6 suoi punti consecutivi e una tripla di Rudez issano la Croazia sull’ 86-79; tutto finito? Macchè: con Spanoulis fuori per 5 falli, Zisis prende per mano i suoi e con 5 punti e un assist per Bouroussis riporta in parità la partita. A 33 secondi dal termine è Draper che segna il +2, ma la vera mazzata per i greci è un altro layup facilissimo sbagliato da Zisis, che costringe Trinchieri a ricorrere al fallo sistematico; Bogdanovic è perfetto dalla lunetta e la Grecia è costretta a dire addio ai sogni di vittoria.

MVP Bojan Bogdanovic: insieme al serbo Krstic è il giocatore più dominante di questa competizione e questo pomeriggio si è confermato: solo 9 punti nei regolamentari, mette la tripla del pareggio nel primo overtime e nel secondo firma 8 punti per la vittoria.

Tabellini: Bogdanovic 22, Tomic 15+12, Ukic 14, Draper 13; Bourousis 21, Spanoulis 18, Zisis, Kaimakoglou 14.

 

Francesco Manelli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.