Eurobasket 2013, quarti di finale: La Francia è in semifinale, i padroni di casa si svegliano dal sogno!

Home

{E4AEB629-84C9-4CF2-BE2C-3C128E2DD710}flexible

 

 

FRANCIA – SLOVENIA     72-62

 

La Slovenia infrange il sogno di un’intera nazione perdendo il quarto di finale contro un’ottima Francia, guidata dal suo capitano Tony Parker, che stravince il duello con l’avversario di serata, ovvero Goran Dragic. La partita è molto tesa e le mani tremano in avvio, i fratelli Dragic sono come al solito le prime opzioni offensive degli sloveni e i loro canestri fanno concludere il primo quarto sul misero punteggio di 12-10 per i biancoverdi, spinti dal pubblico delle grandi occasioni; dall’altra parte due triple di Parker e Gelabale tengono a galla i transalpini insieme alla sostanza a rimbalzo di Petro. Nel secondo periodo TP9 inizia a macinare gioco e con 3 canestri consecutivi porta davanti i suoi, gli sloveni rispondono con uno schiacciatone di Blazic e 5 punti filati di Nachbar ma è ancora Parker che sulla sirena manda le squadre negli spogliatoi sul 26-24 per i suoi. In apertura di tempo la Francia prova a scappare sul +10 con Parker e Gelabale sugli scudi ma una pazzesca tripla di Nachbar rimette tutto in discussione e mette le ali all’attacco sloveno che inizia a colpire dalla distanza: due bombe di Blazic e Lorbek (sulla sirena da 8 metri) fanno terminare il terzo parziale sul punteggio di 50-45 bleu. Ancora avanti di 10 la Francia con i canestri di Diaw e Batum, ma la Slovenia non muore mai e Goran Dragic fa esplodere tutta Lubiana con la tripla del -4 a 5 minuti dal termine. A questo punto, inspiegabilmente, i padroni di casa si spengono e i francesi li mettono al tappeto con Batum ed il solito Parker per il +10 finale. Festa grande per i ragazzi di Collet, mentre è lutto nazionale in Slovenia. Ora i transalpini dovranno affrontare la Spagna, in una finale anticipata della competizione: la Francia è in crescita e Parker sembra infermabile, dall’altra parte la Spagna è sembrata mancare d’intensità in alcune partite di questo europeo, ma certe volte è semplicemente troppo forte e profonda, chiedere alla Serbia per conferme.

MVP Tony Parker: senza ombra di dubbio è ancora lui il più forte in Europa e la prestazione di stasera lo dimostra: 27 punti e l’impressione che possa fare quello che vuole, quando vuole.

Tabellini Parker 27, Batum 14, Diaw 10; G. Dragic 18, Z. Dragic 12, Nachbar 10.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.