Eurobasket, Gruppo A: l’Ucraina avanza, Belgio e Francia a un passo

Home

 

eurobasket Germania-Ucraina 88-83

Altra buona partita della Germania, una delle sorprese di questo Europeo dal momento che tutti la consideravano inferiore alle avversarie di girone. Invece i tedeschi, dopo aver vinto inaspettatamente all’esordio contro la Francia ed essere capitolati per soli 4 punti contro il Belgio, hanno rischiato di vincere contro l’Ucraina, che grazie all’esperienza però ha avuto la meglio. Primo quarto equilibrato, chiuso dalla Germania in vantaggio per 16-15, le cose cambiano nella seconda frazione di gioco quando l’Ucraina, guidata da Pooh Jeter (19 punti, 6 assist e 5 rimbalzi) prende qualche punto di vantaggio. Vantaggio che si incrementa un poco anche nel terzo quarto soprattutto a causa dei punti conseguiti dalle due squadre dopo le palle perse: 21 per l’Ucraina, solo 5 per la Germania. I tedeschi riescono a limare lo svantaggio nell’ultimo quarto, arrivando anche a passare a condurre per 74-73 con una tripla di Giffey. Gli ucraini però rispondono, arrivano anche ad avere 5 punti di vantaggio e venendo ripresi dal migliore dei tedeschi: Heiko Schaffartzik, che ancora una volte conclude il match in doppia-doppia con 22 punti e 11 assist, con anche 4 rimbalzi. Proprio il playmaker del Bayern Monaco riporta i suoi in carreggiata, sono poi i tiri liberi che mandano in ghiaccio la partita, sancendo la vittoria dellUcraina. Grazie a questa vittoria la Nazionale di coach Fratello ottiene il pass per il secondo turno.

Germania: King, Giffey 16, Gunther 5, Zwiener 8, Schaffartzik 22, Tadda, Staiger 3, Pleiss 3, Benzing 17, Doreth, Seiferth n.e., Zirbes 8. Coach: Menz.
Ucraina: Pustozvonov 3, Jeter 19, Mishula 5, Gliebov n.e., Gladyr 25, Lypovyy 2, Natyazhko 16, Zabirchenko 4, Korniyenko, Zaytsev 6, Pustovyi n.e., Kravtsov 8. Coach: Fratello.


Belgio-Gran Bretagna 76-71

Nella seconda partita di giornata del girone A il Belgio batte la Gran Bretagna per 76-71 e ipoteca il passaggio del turno che, come per l’Ucraina, sembrava impossibile all’inizio della manifestazione. Nel primo quarto si assiste a una partita molto combattuta e al 10′ il Belgio si trova in vantaggio di 4 punti (23-19). Nel secondo quarto la Gran Bretagna concede solo 10 punti agli avversari e così  la Nazionale inglese chiude il primo tempo avanti 33-38. All’inizio della ripresa arriva la reazione del Belgio che recupera lo svantaggio fin dai primi minuti del terzo quarto e al 30′ il tabellone dice 55-55. Nell’ultimo e decisivo quarto è proprio il Belgio ad averne di più.; nei secondi finali la gara si gioca perlopiù ai tiri liberi e grazie alla freddezza di Hesson, il Belgio ottiene 2 punti importantissimi in chiave qualificazione.

Belgio: Moors 11, Massot 15, Van Rossom 12, Beghin 7, Mwema, Tabu, Hervelle 10, Muya 6, Mukubu 13, De Zeeuw 2.
Gran Bretagna: Achara 12, Lawrence 11, Van Oostrum 6, Sullivan 4, Murray, Hesson 12, Clark 19, Adegboye, Boateng 2, Johnson 5.

Francia-Israele 82-63

Si complica seriamente il discorso qualificazione per l’ Israele che viene sconfitto anche dalla Francia per 82-63 al termine di una gara dominata in lungo e i largo dai transalpini.Fin dai primi minuti di gioco, infatti, si assiste a un dominio francese (11-3 il primo parziale della partita). Israele, però,  prova a reagire con Halperin, ma la Francia amministra il vantaggio e chiude il primo quarto sul + 6 (20-14). Nel secondo quarto dopo un altro timido tentativo di rimonta israeliana, i transalpini trascinati da Parker e Batum (da segnalare una schiacciata in alley oop), riescono a costruire un break importante e a portarsi sul 38-27 (punteggio con il quale si chiude il primo tempo). Nella ripresa la musica non cambia, la Francia domina e si porta prima sulla doppia cifra di vantaggio e poi fino al +20. L’ultimo periodo è un quarto di ordinaria amministrazione per la Francia che sale così a 5 punti in classifica, invece Israele rimane a 3.

Francia: Lauvernge 3, Batum 9, Diot 4, Petro 10, Kahudi 4, Parker 12, Heurtel 5, Pietrus 1, De Colo 8, Diaw 8, Ajinca 13, Gelabale 5.
Israele: Limonad 9, Nissim 5, Hanochi, Tyus, Eliyahu 14, Casspi 14, Pnini 2, Ohayon 0, Halperin 5, Kozikaro4, Green 4, Kadir 6.

La classifica dopo 3 giornate:

Ucraina 6
Francia 5
Belgio 5
Germania 4
Gran Bretagna 4
Israele 3 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.