Eurocup: Bamberg piegato, esordio ok per la Grissin Bon

Coppe Europee Eurocup Home
image
gazzettadireggio.gelocal.it

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – BROSE BASKET BAMBERG 70-67

(9-11, 35-31, 49-50, 70-67)

Dopo l’Eurochallenge, la Grissin Bon Reggio Emilia torna a vincere in Eurocup all’esordio in casa contro il Bamberg grazie ad una prova super di tutti i piccoli, Mussini, Della Valle, Cinciarini e Kaukenas. Il Bamberg è solo Brown e soccombe ai biancorossi che portano a casa la prima partita europea della stagione 2014-2015.

bro8-1412353728
Carlon Brown, il migliore del Bamberg

Nella cornice del Paladozza di Bologna, che ha già portato fortune europee, con molti tifosi giunti da Reggio Emilia, il match inizia subito su buoni ritmi anche se entrambe le squadre segnano poco: solo 2-2 nei primi 4′. Reggio Emilia sbaglia molti buoni tiri in attacco, ma in difesa fa la voce grossa con Riccardo Cervi che piazza due stoppate consecutive. Si alza dalla panchina Amedeo Della Valle che segna 4 punti consecutivi che portano la Grissin Bon al -1 (8-9). Il primo quarto si conclude con un canestro di Wanamaker che chiude i primi 10′ sul 9-11 per gli ospiti. Lavrinovic apre il secondo quarto da post basso, poi Kaukenas con un jumper e una tripla portano per la prima volta avanti la Reggiana (19-14) con un parziale di 7-0. Al rientro dal time out (obbligato per il coach del Bamberg Trinchieri) Rimantas Kaukenas sale in cattedra e trascina sul +6 i suoi; dall’altra parte del campo però Brown è caldissimo dalla lunga distanza (3/3 nei primi due quarti) e piazza due triple consecutive: e a metà del quarto il tabellone dice 23-20 Grissin Bon. Reggio Emilia con la difesa a zona concede tiri da tre pesanti che il Bamberg mette, ma in attacco è precisa, a differenza dei primi 10′, con Kaukenas e Della Valle in grande spolvero. I tifosi della Reggiana si fanno sentire sugli spalti e trascinano i propri beniamini sul +5 all’intervallo lungo (35-31). Il terzo quarto si apre con una tripla di Della Valle; poi tecnico a Kaukenas per simulazione e gli animi si scaldano. Tra le fila tedesche Brown continua a segnare da fuori dell’arco e il Bamberg si rifà sotto (40-40). La Grissin Bon non ci sta e con Della Valle piazza la seconda tripla del quarto. I ritmi si alzano e alcuni fischi dubbi da parte della terna arbitrale riportano i tedeschi avanti di 1 punto (44-45) quando mancano 2:43 alla fine del terzo quarto. Si ricomincia a segnare poco e il terzo quarto si conclude sul 49-50 a favore del Bamberg. L’ultimo periodo si apre come il precedente, tripla di Federico Mussini (classe 1996), a cui si aggiunge l’inchiodata di Cervi per il +2 Grissin Bon. Brown segna solo da 3 punti e tiene in vita il Bamberg e a 5′ dalla fine il punteggio recita 58-58. Poi sale in cattedra Cinciarini che disegna un assist per il gioco da tre punti di Cervi: la Grissin Bon inzia però ad avere problemi di falli, soprattutto nel reparto lunghi. A 3′ dalla sirena Lavrinovic e Cervi entrambi fuori per 5 falli e coach Menetti decide di giocare con 4 piccoli e il solo Polonara sotto le plance. Al rientro dal time-out il baby Mussini piazza due bombe dalla distanza che portano la Reggiana a +5. I tedeschi del Bamberg si affidano a Bradley Wanamaker che con 4 punti consecutivi riporta sotto i suoi a 1 minuto dalla fine. Cinciarini in penetrazione e i tiri liberi di Mussini chiudono i conti. Finisce 70-67 ed è festa Reggiana al Paladozza di Bologna.

Reggio Emilia: Mussini 12, Polonara 2, Della Valle 12, Pechacek, Pini NE, K. Lavrinovic 6, Kaukenas 13, Cervi 10, Diener NE, Cinciarini 15.

Brose Basket Bamberg: Bagaric, Thompson 3, Tadda, Theis 4, Wanamaker 12, Harris 4, Mbakwe 6, Katelynas, Schmidt NE, Brown 26, Thiemann NE.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.