Eurocup, girone B, day 2: vincono Oldenburg e Zagabria

Home
Rickey Puoldin, MVP del match (spox.com)
Rickey Puoldin, MVP del match (spox.com)

ELAN CHALON SUR SAONE- EWE BASKET OLDENBURG 71-82
Dopo la pesante sconfitta rimediata tra le mura amiche la compagine tedesca dell’Oldenburg, si riscatta e sconfigge per 71-82 i francesi del Chalon, che nella prima giornata avevano ottenuto una netta vittoria contro il Charleroi.
Durante tutto l’arco del match le due squadre hanno dato vita a un match molto intenso, deciso solo nel quarto periodo. Nei primi due quarti la partita navigava in una situazione di perfetta parità (39-39).
Al trentesimo, invece, l’Oldenburg era avanti di 3 lunghezze sul 54-57.
Nell’ultima e decisiva frazione, quando il match era aperto a qualsiasi tipo di risultato, i tedeschi hanno messo il turbo e trascinati da un super Rickey Poulding, autore di 24 punti, hanno portato a casa il match, chiudendolo sul 71-82.

ELAN CHALON SUR SAONE: 
 Tchicamboud 7, Ouattara N.E., Slaughter 10, Bouteille N.E., Bostic 2, Evtimov 8, Capela 6, Aboudou 11, Jurevicus 5, Michineau 0, Toure 2, Brockman 20

EWE BASKET OLDENBURG

Kramer 15, Bahiense de Mello 0, Joyce 8, Wysocki 10, Smeulders 7, Smt N.E., Lockhart N.E., Jenkins 6, Paulding 24, Freese 2, Crosariol 10

 

Repesa, allenatore del Cedevita (fiba.com)
Repesa, allenatore del Cedevita (fiba.com)

Cedevita Zagabria-Spirou Charleroi 88-75

Dopo la sconfitta di misura subita in quel di Bilbao, anche Zagabria ottiene la prima vittoria nel torneo, sconfiggendo in maniera agevole i belgi del Charleroi, che rimangon così ancora a 0 punti in classifica.
Nel primo quarto le due squadre danno vita a un match molto intenso e Zagabria al 10′ è avanti di 2.
Nel secondo periodo, però, i padroni di casa piazzano un break che rivelerà fondamentale a fine partita. Con una forte difesa i ragazzi di coach Repesa, concede solo 13 punti al team belga e va al riposo sul +10 (44-34). Negli ultimi due quarti i croati amministrano senza troppe difficoltà il vantaggio. Il match termina sul punteggio di 88-75.
A nulla vale la super prestazione di Abukar, autore di 27 punti nelle file del Charleroi.

CEDEVITA ZAGABRIA:  Mazalin 1, Zubcic 8, Ramljak 2, Babic 5, Delas 0, Smith 20, Suton 13, Bilan 6, Nurkic 17, Baltic 0, Tomas 8, Bazdaric 8.

SPIROU CHARLEROI: Steinbach 0, Monclar NE, Beghin 4, Hamilton 2, Green 11, Watkins 7, Mallet 14, Gruszescki 1, Abukar 27, Mukubu 9.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.