Eurocup, Girone A, Day 1: Cantù rimonta e mette in saccoccia la prima vittoria!

Home

eurocup logo

Nella prima giornata del girone A di Eurocup abbiamo assistito alle vittorie interne di Cantù sugli Artland Dragons (88-86) e di Ostenda su Nymburk (90-83), mentre l’unica vittoria esterna è arrivata con il colpaccio di Le Mans a Zagabria (76-78).

28 punti per Pietro Aradori all'esordio stagionale in Eurocup
28 punti per Pietro Aradori all’esordio stagionale in Eurocup

Cantù-Artland Dragons 88-86

(8- 16, 32- 39, 51- 49)

I Quarto

Cantù parte malissimo ed è sotto fin da subito. Lo svantaggio è frutto in particolare della pessima prestazione al tiro(2/15). La formazione bianconera, invece, tira bene e Topper da oltre l’arco e King con due canestri consecutivi chiudono la frazione con gli ospiti 8-16.

II Quarto

Anche nel secondo quarto sono gli ospiti a tenere il pallino del gioco, ma subito dopo un canestro di Frease Cantù ha un moto di orgoglio e dà il via ad una rimonta che porterà i brianzoli sotto di uno(17-18) e, dopo un time-out Artland, Gentile piazza la tripla del 22-20. A questo punto i giocatori in maglia bianconera decidono di far vedere di che cosa sono capaci e piazzano un allungo mortifero, anche grazie ad un vantaggio a livello fisico,  che caccia Cantù fino allo svantaggio in doppia cifra(28-39 a meno di un minuto dall’intervallo). Il primo tempo si chiude con gli ospiti davanti 32-39. Da segnalare lo 0/8 al tiro di Leunen.

III Quarto

Ecco che Aradori decide di mettersi in proprio e segnando 13 degli ultimi 16 punti di Cantù(fino a quel momento tenuta a galla da Uter), trascina i brianzoli in vantaggio(61-59).

IV Quarto

Cantù aumenta sempre di più l’efficacia della propria manovra offensiva e riesce a far girare sempre meglio la palla, mentre i bianconeri iniziano ad accusare problemi in attacco e calano decisamente dal punto di vista dell’intensità difensiva. E’ un canestro di Jones a valere il più 5 Cantù(66-61) mentre Uter continua a salire di colpi(9/12 da due, 7/7 ai liberi), è lui infatti a segnare il canestro del 77-64 ma a questo punto Cantù si adagia sugli allori e rischia di veder svanire la vittoria prima che un 2/2 dalla lunetta del solito Aradori(87-83) metta la parola fine alla partita il cui punteggio si definisce così: 88-86.

Migliore in campo: Pietro Aradori

Pallacanestro Cantù’:Awudu, Jones 11, Uter 25, Rullo ne, Leunen 4, Jenkins 8, Nwohuocha ne, Ragland 7, Aradori 28, Cusin 2, Gentile 3

Artland Dragons Quakenbrueck: King 19, Hoffmann ne, Njei, Doreth 7, Holston 6, Grunheid, Thomas 8, Graves 9, Hill 17 Frease 10, Topper 9, Wenzl 1

Arbitri: Conde, Maestre, Bijedic

Gli altri match

Cibona Zagabria-Le Mans Sarthe Basket 76-78

 Parziali: 17-23; 33-44; 50-65; 76-78

Le Mans strappa una bella vittoria in una partita che ha dominato a lungo rischiando solo nel finale a causa della rimonta indiavolata dei padroni di casa. Bella prestazione di DaShaun Wood che segna 17 dei suoi 22 punti nel secondo tempo. Nel finale ci sarebbe stata anche la possibilità di vincere la partita per Zagabria che però non riesce a sfruttare le due palle recuperate in difesa.

Ostenda-Nymburk 90-83

Il match tra le due squadre campioni nazionali dei rispettivi paesi ed eliminate entrambe ai preliminari di Eurolega finisce con una bella affermazione di Ostenda che ha dimostrato di avere le carte per fare bene.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.