Eurocup, Gruppo A: Bonn sconfitto dal Nanterre; l’Olimpia Lubiana vince ad Oldenburg sulla sirena

Coppe Europee Eurocup Home

Si affrontano oggi per la decima e ultima giornata di Eurocup del gruppo A, lo stesso girone della Dolomiti Energia Trento, il Telekom Basket Bonn contro il JSF Nanterre e l’Ewe Basket Oldenburg contro Union Olimpija Ljubljana. La prima partita, che si gioca alle ore 19.30, si disputa solo per la gloria, visto che entrambe le squadre sono ormai fuori dai giochi. Più interessante, invece, la seconda, che si gioca alle 20.30, visto che sia i tedeschi che gli sloveni si sfidano per aggiudicarsi il terzo posto nel girone.

TELEKOM BASKET BONN – JSF NANTERRE 86 – 95

(16-29; 22-19; 22-20; 26-27)

normandie-actu.fr
Mikyal Riley del JSF Nanterre mette a segno 26 punti e porta il Nanterre alla vittoria (normandie-actu.fr).

Al Telekom Dome coach Fischer parte con McKinney, Manglod, Lawrence, Klimavicius e White, mentre coach Donnadieu risponde con Mitchell, Robinson, Riley, Raposo e Campbell. Gli ospiti partono subito alla grande e con Riley vanno sul 4-0. Klimavicus prova a tenere in partita i padroni di casa, ma Riley e Campbell allungano per il Nanterre fino al +11. I francesi continuano a dominare in lungo e in largo, nonostante il tentativo di rimonta dei tedeschi, e il primo quarto si chiude con il Nanterre a +13. Nel secondo periodo la musica sembra non cambiare, visto che il Nanterre va subito a segno con Nzeulie da tre, ma il Bonn non ci sta e tenta la rimonta. Rimonta che sembra potersi concretizzare grazie a Klimavicius e McKinnley, ma Riley spezza subito i sogni dei tedeschi e ricomincia a far marciare i suoi. Il distacco resta sempre sopra i dieci punti, così, il primo tempo si chiude con il Nanterre in vantaggio. 38-48 il punteggio.

Al rientro in campo il Bonn si fa subito pericoloso e grazie a Klimavicius e Clarke si porta fino al -1, mentre il Nanterre è in difficoltà e segna solo due punti. Allora Jaiteh e Riley decidono di prendere per mano i francesi e li portano a +5, ma i tedeschi non mollano e tornano a -1 grazie a Clarke. Allora Robisnson e Greene decidono di cambiare marcia e allungano il vantaggio del Nanterre. Il Bonn prova a resistere ma il parziale di 8-0 nel finale del periodo riporta a +8 i francesi. Il vantaggio degli ospiti aumenta anche nell’ultimo quarto, fino ad arrivare al +14. Per i padroni di casa, invece, non bastano i punti di Koch e White a salvare la faccia. Robinson e Riley continuano a spadroneggiare e il Nanterre arriva anche il +16. La reazione di orgoglio del Bonn, guidata da Clarke, nel finale di gara non basta. Vincono i francesi. Risultato finale 86-95.

Il Nanterre chiude quindi al penultimo posto nel girone e salva la faccia con questa vittoria. Nessuna gloria, invece, per il Bonn che chiude all’ultimo posto in classifica.

Telekom Basket Bonn: Madrich 2, McKinney 10, Mangold 2, Lawrence 5, Klimavicius 12, Koch 13, White 15, Clarke 21, Blass ne, Beverly 6; Rimbalzi: 39; Assist: 18; T2: 22/42; T3: 8/27; TL: 18/22;

JSF Nanterre: Mitchell 5, Nzeulie 15, Invernizzi 0, Jaiteh 15, Robinson 24, Riley 26, Raposo 0, Greene 2, Campbell 8, Racine ne; Rimbalzi: 36; Assist: 17; T2: 22/44; T3: 11/26; TL: 18/22;

EWE BASKET OLDENBURG – UNION OLIMPIJA LJUBLJANA 75 – 77

(15-22; 15-23; 26-19; 19-13)

rtvslo.si
Sasa Zagorac regala la vittoria all’Olimpia grazie a ai suoi 23 punti (rtvslo.si)

Alla Groose Ewe Arena coach Drijencic schiera Machado, Smeulders, Paulding, Qvale e Duggins. Coach Filipovski, invece, parte con Wright, Hrovat, Lesic, Zagorac e Mahovic. L’Olimpia segna per prima grazie alla tripla di Zagorac, ma Qvale risponde subito da due per l’Oldenburg. Partita molto equilibrata nei primi minuti con le due squadre che se la giocano punto a punto, con gli sloveni che restano, però, sempre in vantaggio. Poi la squadra di Lubiana decide di allungare e grazie a Wright e Lesic si porta fino al +10. I tedeschi sono in difficoltà e reagiscono solo nel finale del periodo, rosicchiando tre punti agli sloveni. Nel secondo quarto la musica cambia e Kramer porta subito al pareggio l’Oldenburg. L’Olimpia non si scompone e allunga nuovamente sugli avversari con Zagorac protagonista. Paulding prova a far resistere i padroni di casa, ma gli sloveni accelerano ancora e con Zagorac e Wright si portano a +15. Il primo tempo si chiude sul 30-45.

Nel terzo periodo Lockhart e Duggins cercano la rimonta per l’Oldenburg, ma l’Olimpia regge l’urto e resta comunque sopra di dieci punti. I tedeschi, però, insistono e con Qvale e Duggins cercano ancora la rimonta, ma agli sloveni bastano i punti di Lesic e Zakic per chiudere il terzo quarto ancora in vantaggio di otto punti. Nell’ultimo periodo l’Olimpia sembra avere ancora il controllo della partita, ma l’Oldenburg ha sette vite e riesce nella clamorosa rimonta. KramerQvale, infatti, portano i tedeschi sul 75 pari con un parziale di 10-0 che stupisce gli sloveni, incapaci di reagire. Cosìa pochi secondi dal termine la partita è di nuovo in bilico. Ci pensa allora Zagorac, che dalla lunetta non sbaglia e regala la vittoria all’Olimpia. Finisce 77-75.

Con questa vittoria la squadra di Lubiana si aggiudica il terzo posto nel girone, mentre l’Oldenburg deve accontentarsi della quarta piazza.

Ewe Basket Oldenburg: Machado 0, Wimberg 0, Kramer 16, Smeulders 2, Bacak ne, Lockhart 10, Paulding 10, Schwethlem 6, Qvale 17, Duggins 14; Rimbalzi: 29; Assist: 21; T2: 13/29; T3: 12/27; TL: 17/21;

Union Olimpija Ljubljana: Wright 14, Rupnik 0, Hrovat 4, Nikolic 10, Vucetic 0, Lesic 18, Zagorac 23, Mahkovic 4, Zakis 4, Cancar 0; Rimbalzi: 29; Assist: 17; T2: 20/34; T3: 6/16; TL: 15/19;

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.