Eurocup, Gruppo C: regna la Spagna, vittorie di Valencia e Zaragoza

Coppe Europee Eurocup

CAI Zaragoza – SLUC Nancy 75-71

(13-20, 26-22, 18-15, 18-14)

Esordio da dimenticare per Mickeal Pietrus con la maglia di Nancy, i francesi perdono a Zaragoza e dicono praticamente addio alle Last 32 con due partite d’anticipo. E’ proprio Nancy che parte meglio, andando subito a +5 dopo pochi minuti, Pietrus inizia fin da subito a sparacchiare da tre punti ma i suoi non ne risentono, chiudendo avanti 13-20 dopo 10′. Nel secondo quarto i padroni di casa rispondono con un break di 10-4 e tornano avanti, ma Derwin Kitchen e lo stesso Pietrus, già 1/9 da tre punti a circa metà della frazione, permettono a Nancy di restare in partita e di riguadagnare il vantaggio prima dell’intervallo sul 39-42. Benjamin Sene va in doppia cifra e firma il +5 Nancy in apertura di terzo periodo, Zaragoza continua a inseguire e scivola addirittura a -8, prima di venire risvegliata da Joan Sastre. Il giocatore segna 7 punti in un parziale di 9-0 che riporta in vantaggio gli spagnoli. Alla penultima sirena è perfetta parità a quota 57, Stevan Jelovac apre con 4 punti e il +4 Zaragoza il quarto quarto, sono parte di un break di 8-0 che lancia i padroni di casa verso la vittoria. Kitchen ed Andy Panko provano a riportare sotto Nancy, ma i continui errori di Mickael Pietrus da tre punti (2/14 da dietro l’arco alla fine) condannano gli ospiti, alla sirena è 75-71.

CAI Zaragoza: Jelovac 14, Sastre 13, Bellas 12.

SLUC Nancy: Kitchen 16, Sene 11, Panko 10, Pietrus 9.

 

Valencia Basket – Ratiopharm Ulm 93-88

(21-15, 24-28, 24-24, 24-21)

AAB_4348Valencia rimane imbattuta e sale sull’8-0 nel girone, con le Last 32 già in tasca batte anche Ulm tra le mura amiche partendo subito bene e chiudendo sul 21-15 i primi 10′ dopo un parziale di 12-2 finale. Con un canestro di Antoine Diot ad inizio secondo periodo Valencia tocca già la doppia cifra di vantaggio, in chiusura di primo tempo Ulm si riavvicina trascinato da Da’Sean Butler, al 20′ è 45-43 per gli spagnoli. Nella seconda metà di gara i tedeschi rimangono incollati agli avversari, riuscendo anche a sorpassarli a quattro minuti dalla penultima sirena, Butler, Chris Babb e Per Gunther toccano tutti la doppia cifra, ma al 30′ è ancora Valencia avanti 69-67. Pronti, via e nell’ultimo quarto è subito 7-0 spagnolo per il +9, nonostante gli sforzi di Raymar Morgan il Ratiopharm a -4, ma non si avvicina oltre per quasi tutto il quarto periodo. Valencia controlla non senza difficoltà, rischiando nel finale quando Morgan segna il -1 con 35” sul cronometro. I tiri liberi e l’errore di Babb da tre punti chiudono il match sul 93-88.

Valencia: Vives 18, Shurna 14, Lucic 10.

Ulm: Morgan 19, Rubit 16, Gunther 13.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.