Eurocup, Gruppo D, Day 2: Gravelines e Alba Berlino a punteggio pieno

Home

BASKET : Nancy vs Nanterre - PRO A -Championnat de France 2013 / 2014 - 08/10/2013 -

BCM Gravelines – Telekom Bonn 74-66

Nel girone della Virtus Roma il Gravelines-Dunkerque, dopo aver espugnato la Capitale, raggiunte la seconda vittoria battendo tra le mura amiche i tedeschi del Bonn. Gli ospiti partono portandosi avanti subito per 4-0, che poi diventa 10-6, ma vengono subito raggiunti e superati dai francesi sul 14-12 con i tiri liberi di Cyril Akpomedah. Il Bonn però risponde presente e si porta sul 17-14 con la tripla di Steve Wachalski, con il primo quarto che si conclude 17-17 dopo che con 11 secondi da giocare Jonathan Rousselle segna i punti della parità. Il secondo periodo si apre con un parziale di 17-1 in favore del Gravelines, grazie anche a ottime percentuali da tre punti. Il Bonn accusa il colpo, tocca ilo -18 e sembra completamente fuori partita con il primo tempo che si chiude 45-29 per i padroni di casa. I tedeschi provano ad accorciare in apertura di ripresa, ma Yakhouba Diawara li rispedisce a -20, che poi diventa anche -21, massimo vantaggio del match. Gli ospiti trovano la forza di rifarsi sotto e con Benas Veikalas tornano a -13, tuttavia il terzo quarto sorride ancora al Gravelines che mantiene un vantaggio di 15 punti. L’ultimo quarto è sostanziale amministrazione del Gravelines, che conquista il successo per 74-66.

BCM Gravelines: Rousselle 9, Diabate 11, Mbaye 6, Johnson 6, Diawara 16, Akpomedah 4, Camara 4, Lewis 16, Dumortier NE, Duwiquet NE, Howard NE, McGhee 2.

Telekom Bonn: McCray, Looby, Veikalas 18, Brooks 5, Mangold, Zavackas 14, Jordan 15, Wolf, Koch, Wachalski 3, McLean 11.

BASKETBALL-EUROLEAGUE-2009-NANCY-V-SOPOT

Alba Berlino – CAI Zaragoza 71-68

Scontro al vertice del girone con due squadre vincenti settimana scorsa, la spuntano i tedeschi dell’alba Berlino al fotofinish. Primo quarto che sorride al Zaragoza, che lo chiude in vantaggio 21-15, nel secondo periodo c’è però il ritorno dei padroni di casa che all’intervallo sono sotto soltanto di un punto. Terzo quarto equilibrato, con il vantaggio degli spagnoli che diventa più cospicuo, ma tocca quota 2 punti soltanto. L’ultimo periodo è quello decisivo, con l’Alba che, guidata da Jonas Wholfarth quasi infallibile (15 punti e 6/8 dal campo), riesce a recuperare e a vincere con un margine molto ridotto.

Alba Berlino: Logan 18, Schultze NE, King 2, Vargas, Kendall 6, Redding 15, Timor NE, Wholfarth 15, Jagla 4, Hammonds 2, Radosevic 4.

CAI Zaragoza: Jones 10, Roll 7, Stefannsson 8, Rudez 7, Llompart 11, Sanikidze 4, Marin NE, Shermadini 14, Tomas 3, Tabu 4, Fontet.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.