Eurocup, Last32, Gruppo K, Day 1: Siena inizia male, sconfitta in casa dal Khimki

Home
Marquez Haynes (sienanews.it)
Marquez Haynes (sienanews.it)

Mens Sana Siena – Khimki Mosca 69-75

Non inizia nel migliore dei modi l’esperienza in Eurocup della Montepaschi Siena, dopo essere stata eliminata dall’Eurolega per la squadra toscana arriva anche la prima sconfitta nella competizione minore contro i russi del Khimki. Il primo quarto è caratterizzato dall’equilibrio, Viggiano fa +5 (21-16), ma il Khimki chiude con un parziale di 6-1 e si porta avanti in vista del secondo quarto. Siena rimane a contatto nella seconda frazione, impattando a quota 33 e 35, ma non trovando mai il vantaggio, si arriva all’intervallo sul 35-37. Nel terzo periodo i russi provano a scappare, Koponen firma il +10 e sembra che la Mens Sana non abbia la forza di riprendersi più, terminando il quarto in doppia cifra di svantaggio dopo la tripla di Cournooh (48-58). Con il cuore Siena costruisce un parziale di 9-0 con Haynes e Carter protagonisti e accorcia sul -4. Il layup di Nelson vale il -3 poco dopo, ma Haynes sbaglia il possibile -1 e gli ospiti allungano ancora con Popovic sul 62-69. La partita si chiude alla lunetta, con Popovic che chiude la pratica.

Mens Sana Siena: Viggianho 3, Hunter 12, Cournooh 3, Haynes 15, Carter 17, Janning, Ress 2, Ortner 1, Nelson 2, Udom, Green 14.

Khimki Mosca: Augustine 19, Popovic 11, Pateev NE, Koponen 12, Vyaltsev 2, Loncar 10, Ilnitskiy NE, Monia 9, Zakharov NE, Balashov, Green 12, Dudu NE.

 

Maccabi Haifa Bazan – CEZ Basketball Nymburk 80-75

Nell’altra partita del girone, il Maccabi ottiene un’importante vittoria in casa contro il Nymburk. I padroni di casa partono forte e con un parziale di 9-0 si portano sul 14-7. Dopo il primo quarto, grazie a Simmons, il Nymburk riesce bene o male a rientrare (21-16), ma nel secondo periodo il vantaggio del Maccabi sale a +11, merito dei tiri da tre punti. Gli ospiti non si arrendono e all’intervallo rientrano negli spogliatoi sotto soltanto di tre lunghezze (47-44). Cubillan nel terzo quarto prende fuoco e segna tre triple per riportare gli israeliani sopra la doppia cifra di vantaggio (62-51). Rancik e Simmons sono di nuovo protagonisti della rimonta del Nymburk, che riesce a portarsi a -2 (65-63) al termine del tempo. Nel finale si decide tutto: Ilievski segna il layup del -3 (78-75), ma il Maccabi difende bene il possesso successivo e Smith dalla lunetta manda in ghiaccio la partita.

Maccabi Haifa Bazan: Kokia NE, Smith 15, Chubrievich, Yivzori 17, Roth NE, Cubillan 14, Reis 11, Ariely, Kozikaro 9, Ber Aven, Randle 4, Ofoegbu 10.

CEZ Basketball Nymburk: Benda NE, Massamba 2, Ilievski 7, Hruban 3, Palyza, Welsch 8, Houska NE, Simmons 23, Mahalbasic 16, Rancik 6, Page 10, Pomikalek NE.

[banner network=”altervista” size=”300X250″ align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.